Urbino mai doma, ma contro Modena non basta: 0-3. LE FOTO di Ceccarini

di 

29 novembre 2014

ROBUR TIBONI URBINO – LIU JO VOLLEY MODENA 0-3
(22-25; 20-25; 20-25)
ROBUR TIBONI URBINO URBINO:  Lestini 9  Leggs 5,  Spelman 12, Santini 10, Walker 6, Agostinetto 2, Bruno L, Fresco, Richey, Zecchin, Vujko n.e., Giacomel. All. Micoli – 2° All. Ebana
LIU JO VOLLEY MODENA: Piccinini 6Folie 10,  Fabris 21, Rousseaux 8Heyrman 4, Rondon 3, Arcangeli L, Maruotti 1, Crisanti , I kic 2. Non entrate: Kostic, Petrachi L. All. Negro
ARBITRI: Vagni, Santi
NOTE: spettatori  550 circa. Incasso 1140 Durata set: 26’, 25’, 25’ tot. 76’. ROBUR TIBONI URBINO battute sbagliate 6, vincenti 5, muri 6, 2ª linea 4, errori 8 LIU JO VOLEY MODENA b.s. 11 b.v. 5 muri 6 2ª linea 12,  e. 18

URBINO – Urbino mai doma ma che si perde nei momenti decisivi a causa di sviste imperdonabili e non riesce a conquistare punti utili alla classifica, contro una formazione del valore di Modena che non perdona, mai. I nomi scesi in campo contro Urbino avrebbero potuto intimorire chiunque, ma la determinazione di Lestini e Santini ha cercato di arginare l’impeto di Fabris e Rousseaux implacabili da qualsiasi zona del campo. Il tecnico Beltrami, di Modena, sapeva che la formazione di Micoli non si sarebbe lasciata dominare in alcuna maniera. Il campo lascia il verdetto a favore delle ospiti ma urbino non esce completamente afflitta. Il desiderio di punti diventa sempre più forte, soprattutto perché questo campionato non lascia molto margine  d’azione. Tutti e tre i parziali sono stati caratterizzati da un equilibrio protrattosi fino alla doppia cifre. Ma quando nei momenti decisivi Rondon a Modena chiama Fabris o Piccinini il muro difesa urbinate si lascia prendere alla sprovvista e la differenza minima che si vede fra le due formazioni va a vantaggio delle ospiti emiliane.

Nel corso del secondo set Urbino si perde maggiormente e la vittoria del parziale è più agevole per Piccinini e Folie, implacabile dal centro Leggs e Walker cercano di rispondere, ma Rondon gioca in vantaggio, al palleggio, per la statura.

Il terzo set vede Beltrami dare spazio alle seconde  linee, entra anche la ex Crisanti. Urbino mantiene  il controllo anche dopo il time out tecnico. Palla dopo palla io gioco prosegue equilibrato fino a quando alcune disattenzioni asciano spazio al gioco pulito di Modena. Folie sfrutta  le opportunità a proprio vantaggio, il servizio flottane mette in difficoltà la ricezione delle aquile ducali che non riescono a mantenere il controllo del parziale. Modena in breve chiude parziale ed incontro. Per  Urbino la corsa ai punti è poco semplice, soprattutto perché adesso c’è la trasferta a Piacenza, in infrasettimanale, mercoledì 3 dicembre, per poi tornare domenica prossima al Palamondolce.

M. Novella Ferri

LE FOTO DI ANDREA CECCARINI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>