Volley B1, Bologna avvicina Pesaro, ma Salvia e compagne vanno a più 4 sulla seconda se domenica battono Casal de’ Pazzi

di 

29 novembre 2014

La carica di Salvia (a destra) e Babbi

La carica di Salvia (a destra) e Babbi

PESARO – Il Volley Pesaro può allungare sulla seconda in classifica, da stasera l’Idea Volley Bologna, che ha espugnato Firenze con un risultato sorprendente, che non significa mancanza di rispetto per le felsinee, anzi, ma solo che Firenze aveva abituato a ben altre prestazioni. In verità, apprendendo il risultato maturato in Toscana, abbiamo provato a capirci di più, contattando, via sms, un dirigente del CS San Michele, al quale abbiamo proposto le seguenti domande: E’ stata una serata storia? Vi mancava qualche giocatrice? O tutto merito di Bologna? La risposta è stata telegrafica: “Tutto un insieme di cose quando si vedono questi risultati”. Abbiamo insistito sull’eventuale assenza di giocatrici chiave, ma la risposta su chi era mancata a Firenze è stata decisamente interessante: “Chi metteva palla a terra…”.

Dunque, le ragazze di Bertini, che fino alle 18 erano avanti di 3 punti su Firenze, al momento hanno solo un punto di vantaggio su Bologna, ma possono portare il margine a 4 lunghezze se vincono con la Volleyrò Casal de’ Pazzi.

I risultati degli anticipi del sabato

Proger V. Friends Roma – Nottolini Capannori 0-3 (20-25; 21-25; 21-25)
Facile successo in trasferta per la prossima avversaria delVolley Pesaro (sabato 6 dicembre, ore 21, in Toscana)

CS San Michele Firenze – Idea Volley Bologna 0-3 (18-25; 16-25; 11-25)

Fortitudo Città di Rieti – Gecom Security Perugia 0-3 (22-25; 20-25; 14-25)
Nel primo set, sul 13-19, Rieti piazza un break di 7-1, ma Perugia risponde respingendo l’ultimo tentativo di rimonta reatina (22-23), con Puchaczewski che sigilla il parziale con una diagonale vincente. Il secondo set sembra la copia del primo: Perugia parte bene e non concede alla sabine di avvicinarsi. Sullo slancio del doppio vantaggio, le umbre iniziano benissimo anche il terzo set: 1-5. Il divario aumenta al primo time-out tecnico: 2-8. Timida reazione reatine (4-8), ma Perugia non si concede distrazioni (8-16) e chiude facilmente con l’ennesima diagonale da posto 2 di Puchaczewski. Nella Gecom Security, in grande evidenza le centrali Cruciani e Mearini (17 punti a testa, con la seconda che ha attaccato con l’80 per cento: 12/15); 10 per Barbolini e Mancuso, 8 per Puchaczewski. Per Rieti, 11 Lunardi, 9 Brignole. Statistiche di squadra: Rieti: battute 58, errori 6, punti 3. Ricezioni 66, errori 15, positiva 44%, perfetta 30%. Attacchi 101, errori 7, muri subiti 8, punti 28, 28%. Muri fatti 8. Perugia: battute 73, errori 7, punti 4. Ricezioni 52, errori 5, positiva 69%, perfetta 50%. Attacchi 110, errori 7, muri subiti 8, punti 50,45%. Muri 8.

Lucky Wind Trevi – Todi Volley 0-3 (17-25; 22-25; 24-26)
Importante successo di Todi nel derby; tre punti che valgono il sesto posto.

Zambelli Orvieto – Evoluzione Ostia 3-1 (25-16; 14-26; 25-23; 25-22). Le rupestri dominano il primo set, perdono il secondo ai vantaggio e soffrono maledettamente per aggiudicarsi il terzo, che Ostia conduceva prima 19-21, poi 22-23, quando ha subito il break decisivo della Zambelli. Che poi ha guadagnato i 3 punti pure soffrendo ancora.

In programma domenica

ore 17: VOLLEY PESARO – Volleyrò Casal de’ Pazzi

ore 18: San Giustino – Re-Hash Pagliare

La classifica del girone C

VOLLEY PESARO (*) 17
Bologna 16
Perugia e Orvieto 15
Firenze 14
Todi 13
Capannori 12
Volleyrò (*) 11
Pagliare (*) 7
Trevi e San Giustino (*) 6
Rieti 4
Proger Roma 3
Ostia 2

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>