Bonvini guarda il bicchiere mezzo pieno: “Non siamo più ultimi e abbiamo tenuto la porta inviolata”

di 

30 novembre 2014

Ferruccio Bonvini, il tecnico della Vis Pesaro

Ferruccio Bonvini, il tecnico della Vis Pesaro

PESARO – “Abbiamo provato a vincere con tutte le cartucce a nostra disposizione. Non ci siamo riusciti ma abbiamo lasciato l’ultimo posto in classifica, mantenendo ancora la porta inviolata in una gara che ci ha dato il secondo risultato utile consecutivo… e non ci era mai successo”. Così Ferruccio Bonvini dopo lo 0-0 di oggi con l’Olympia Agnonese, “squadra ordinata che ha giocato una buona gara di contenimento”.

“E poi le nostre occasioni le abbiamo avute – continua Bonvini – e non mi riferisco solo al rigore di Bugaro, che non colpevolizzo assolutamente visto che dagli undici metri sbagliano anche i grandi campioni. Rossini, appena entrato, ha avuto due palle abbastanza clamorose che non ha sfruttato, ma anche in questo caso non posso dire nulla al ragazzo che ci ha dato vivacità. Prendiamoci questo punticino e continuiamo a lavorare perché il campionato è lungo. Martini? Si è mosso bene, ma mi sarebbe piaciuto potergli affiancare una punta di peso”.

Marco Martini, al secondo esordio in biancorosso 10 anni dopo: “Abbiamo provato a vincere senza riuscirci, anche per errori nostri e certe decisioni come il gol annullato che non ho capito. Abbiamo comunque mosso la classifica. Dobbiamo tirarci fuori da questa situazione. Come? Col lavoro”.

Giuseppe Donatelli, trainer dell’Agnonese, è contento del pari: “Torniamo a casa con un risultato positivo, contro una Vis motivata anche dall’acquisto di Martini. Altre volte abbiamo giocato anche meglio, ma l’arrivo dell’esperto Cantoro ci ha dato tranquillità, e non a caso siamo al terzo risultato utile consecutivo”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>