Robur Tiboni, capitan Santini indica il problema: “Nei momenti cruciali la squadra si spegne”

di 

2 dicembre 2014

URBINO – A Piacenza per cambiare rotta. Si lavora duro al Palamondolce per cambiare casella alla classifica e invertire una situazione che non rende il giusto merito all’impegno che le ragazze di coach Micoli stanno mettendo in palestra. Si riparte da zero e si comincia un campionato nuovo in cui servirà tanta grinta e determinazione come sottolinea il capitano Alice Santini: “Il nostro problema è che ci spegniamo nei momenti cruciali in cui serve tirar fuori il carattere e la cattiveria agonistica. Gli allenamenti vanno alla grande e sappiamo che possiamo competere con chiunque: ora dobbiamo diventare ciniche nei momenti caldi del set”.

Robur Tiboni Urbino Volley-Liu Jo Modena

Robur Tiboni a rapporto. Foto Ceccarini

Anche Andrea Ebana, vice di Stefano Micoli alla panchina della Robur Tiboni Urbino, conferma la tesi del capitano: “ Nella partita contro Modena abbiamo avuto l’ennesima conferma che possiamo dire la nostra con ogni avversario. Abbiamo costretto la Liu Jo a lottare fino al 18°/20° punto in ogni set. Purtroppo, nella parte finale facciamo spesso errori banali, non scoutizzabili, e sono quelli che dobbiamo evitare per fare il salto di qualità. Questa settimana sarà ancora molto dura, visto la trasferta di domani a Piacenza e la gara casalinga contro Casalmaggiore di domenica prossima, ma il lavoro non ci spaventa e le ragazze sono davvero motivatissime”.
Oggi ultima giornata di allenamento al Palamondolce e poi partenza per Piacenza dove domani, con inizio alle ore 20.30, si disputa la 7^ giornata di andata contro le campionesse d’Italia della Nordmeccanica Rebecchi. Tra le piacentine molte le ex: Chiara Di Iulio, Lise Van Hecke, Luna Carocci e Indre Sorokaite che, con la società feltresca, ha vinto questa estate, assieme a Carocci, Scudetto, Coppa Italia e Supercoppa nel Sand Volley Summer Tour. Arbitri dell’incontro saranno Umberto Zanussi e Maurina Sessolo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>