I girasoli di Rossini, a Gradara inaugura “Le Cose della Natura”

di 

3 dicembre 2014

GRADARA – Il pittore gradarese Marino Rossini inaugura a Gradara sabato 6 dicembre 2014 alle 16 la sua nuova mostra personale “Le Cose della Natura”. L’artista, molto legato al sua terra natale da sempre fonte di grande ispirazione, torna ad esporre nella Saletta delle esposizioni della Banca di Credito Cooperativo di Gradara.

Opera Campo di girasoli - Marino Rossini

Opera Campo di girasoli – Marino Rossini

Nato a Gradara nel ’57, pittore autodidatta già da giovanissimo e allievo della pittrice pesarese Michela Melle Fazi, Marino Rossini presenta trentadue opere ad olio, quasi tutte inedite, dedicate ai colori e alle atmosfere della sua terra d’origine e della vicina Romagna. A quattordici anni ha partecipato al suo primo concorso d’arte, classificandosi al terzo posto. Dal 1989 al 2010 ha anche avuto una bottega d’arte a Gabicce Mare: qui ha stretto amicizie importanti in campo artistico con Novella Parigini, Gatti, Martinelli, Bardeggia, McNeil e altri artisti e ha sperimentato nuove tecniche, utilizzando oltre il pennello, spatola, stracci, mani. “Amo la terra in ogni stagione, l’amo quando è piena di vita in primavera e in estate ma anche quando si spoglia e diventa arida e fredda, in autunno e in inverno _ evidenzia l’artista _ . Mi piacciono i campi di grano, di girasoli, di erba medica, mi piace la terra nuda e cruda, le vecchie case, i muri, le vie mi fanno pensare a tutta la gente che come me ha percorso quei tragitti. Voglio trasmettere tutte queste emozioni ai visitatori della mia mostra”.

Introdotta da un testo del professor Piergiovanni Rossi, la mostra resterà aperta ad ingresso libero e gratuito fino a domenica 21 dicembre, nei giorni festivi e prefestivi in orario 10 – 12.30 e 15 – 19.30 e nei giorni feriali dalle 15.30 alle 19.30.

Marino Rossini

Marino Rossini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>