Forza Nuova in visita dal Prefetto. Ricciatti (Sel): “Operazione propagandistica da stigmatizzare”

di 

4 dicembre 2014

PESARO – “L’operazione che Forza Nuova sta conducendo nel suo tour delle prefetture è subdola e pericolosa. Approfitta della disponibilità delle istituzioni a fornire informazioni per propagandare l’immagine di se stessa come forza interlocutrice delle istituzioni sui temi dell’immigrazione”.
Commenta così l’On. Ricciatti la visita (con tanto di comunicato stampa di Forza Nuova) al Prefetto di Pesaro Urbino, che fa il paio con quella analoga di qualche settimana fa ad Ancona.

“E’ evidente che questa sia la nuova campagna di FN, dopo quella dei pupazzi insanguinati e degli striscioni alla CGIL – spiega la deputata di Sel – Chiedere un incontro ai Prefetti con la scusa di ottenere informazioni, per poi presentarsi agli occhi dell’opinione pubblica come i tutori della famiglia contro gli immigrati. Ma Forza Nuova non rappresenta (per fortuna) che pochissimi militanti, quindi, perché offrire una platea istituzionale per i loro proclami xenofobi?” – si chiede la deputata di Sel. “Sono certa della buona fede del Prefetto Visconti, ma il rischio è quello di legittimare una forza che si richiama alla xenofobia e a valori antitetici alla nostra Costituzione. Una operazione che va stigmatizzata al pari di quelle più cruente”.

“Dire poi che i soldi utilizzati per l’accoglienza sarebbero potuti essere utilizzati per le famiglie è semplicemente falso, un modo per speculare sul disagio e sulla rabbia, soprattutto dopo quello che si è scoperto a Roma. Forza Nuova non ha idea di cosa sia il diritto di asilo, di cosa siano gli accordi internazionali né, da ultimo, di cosa siano l’accoglienza e l’umanità. Nozioni e principi che devono valere davvero poco per loro, per essere barattati con la ricerca di un pugno di voti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>