Il “terzo tempo” di Pu24 su Radio Prima Rete: la “superclassifica” dello sport dal mondo del web

di 

6 dicembre 2014

Rourke pugile over 60

Rourke pugile over 60

Come ogni settimana proponiamo anche su pu24.it la superclassifica delle tre notizie sportive più strane del mondo del web andate in onda su Radio Prima Rete, al giovedì, nella rubrica di pu24,  Terzo Tempo, all’interno di Interviste Possibili.

 

 

Al terzo posto un uomo, un mito: Mickey Rourke che con capello con colpi di sole, tatuato e lampadato come in The Wrestler, ha fatto il giro del mondo sui giornali web risalendo sul ring in Russia. Da 8 settimane e mezzo in poi lo conoscete tutti ma ora, a 62 anni, visto che in gioventù era stato un buon puglie, ha voluto sfidare il tempo mettendo ko dopo due round un ragazzo di 29 anni. Peccato, si è scoperto poi, che lo stesso Rourke avesse pagato quello sparring partner per finire al tappetto e fargli fare bella figura, e che in realtà era un homless trovato per strada.

 

Hummels offre birra ai tifosi

Hummels offre birra ai tifosi

Secondo posto a exequo: tra Urbi Emanuelson, giocatore olandese della Roma, e i giocatori del Dortmund sull’uso dei social. Il calciatore della Roma, scomparso ultimamente dai campi, sui social è invece tra i più attivi: su Instagram l’olandese ha scatenato l’inferno, pubblicando la foto della moglie con una scollatura decisamente provocante. Immancabile il commento di qualche lettore: “Ecco perché Emanuelson non si vede più a Trigoria…”. Della serie: come andarsele a cercare. I tedeschi, invece, hannp immortalato su twitter la loro penitenza per il brutto avvio di campionato: si sono improvvisati baristi e hanno servito birra ai loro tifosi. Insomma, della serie: bere per dimenticare.

 

E al primo posto, ormai quasi ad honorem per l’uso sbagliato dei social, ecco Mario Balotelli e la social-balotellata di questi giorni. Dopo essersi fatto fotografare a fare le ore piccole in una discoteca di Manchester, dopo essere stato sgridato dal Liverpool per essere rimasto a parlare fino alle 3 di notte con il portiere dell’albergo, l’attaccante italiano ha compiuto un capolavoro: è stato accusato di razzismo, il paradosso dei paradossi. E ora rischia 5 giornate di squalifica.

Balotelli ride...

Balotelli ride…

Colpa di una foto pubblicata su Instagram che vedeva il Super Mario dei videogiochi con la frase, testuale, annessa “Salta come un nero e afferra soldi come un ebreo”. E poco importa che Balotelli abbia poi ricordato che sua madre è ebrea e che lo stesso post in realtà fosse un modo di far antirazzismo con humor. La federazione inglese non ha il senso dell’umorismo ma, questa volta, ci sentiamo di dire che qui si è esagerato: sul profilo twitter di Balotelli, tra le tante boiate che Mario scrive, ci sono anche tanti suoi messaggi pro Africa e pro popolazioni in difficoltà. Quindi, va bene tutto ma Balotelli razzista no.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>