La Vis a Giulianova col tridente per rovinare la festa dei 90 anni della società abruzzese

di 

6 dicembre 2014

A Giulianova ci aspettano per fare festa e la Vis, nei piani, dovrebbe essere la vittima sacrificale. Al Rubens Fadini domenica si festeggiano i 90 anni della squadra di casa, ci saranno tante vecchie glorie che sfileranno prima delle partite (attesa anche la moglie dell’indimenticato Renato Curi), i biglietti costeranno 1 euro in curva e 3 in tribuna con incasso devoluto ai tifosi locali per le coreografie. In campo, però, ci andrà una squadra che ha ottenuto un punto in 3 partite, in settimana ha venduto Calabuig, Rosafio, Indelicato e Nykeine, ha l’ex Fano Raparo e Valdes in uscita, e potrebbe esordire in attacco Falco (’94) prelevato dalla Turris. Gli abruzzesi, reduci da un punto nelle ultime 3 partite e che fin qui hanno già schierato già 28 giocatori, in casa hanno comunque bucato solo contro la Civitanovese: per il resto 2 vittorie e 3 pareggi, anche se in questo girone d’andata tutte le altre big sono state affrontate fuori casa.

E’ della serie C 1945-46 il primo doppio confronto fra Giulianova e Vis, l’ultima sfida è invece del marzo 2014: 2-1 per i giallorossi, in una giornata segnata dal terribile infortunio ai crociati del ginocchio di Rocco Costantino in maglia Vis. In totale, fino ad ora, 30 partite con 11 vittorie a 10 per i locali. L’ultima vittoria vissina al Fadini è lo 0-1 nella C1 2002-2003.

Mister Bonvini, 4 punti nelle ultime 2 partite, per l’occasione recupera quasi tutti, compreso Vita: fuori solo Teodorani (che si spera possa recuperare per il derby col Fano di domenica prossima a Pesaro) e Rossini infortunati, non convocato per scelta tecnica De Iulis (in odore di taglio?), dentro dopo la tribuna con l’Agnonese Evacuo e Fabbri, recuperato anche Zanigni. In settimana è stato provato il tridente Bugaro, Zanigni, Martini ma nel gioco degli under potrebbe tornare utile Evacuo. Certo l’esordio dal 1′ in difesa di Labriola.

Occhio all’arbitro: Kether Del Toso di Maniago (Pordenone), nato a Spilinbergo 27 anni fa, al terzo anno di CanD, premiqto nel 2013 come miglior arbitro del Triveneto, nessun precedente con la Vis.

Curiosità: la vittoria del Giulianova alla Snai è quotata 2, quella della Vis 3.65.

RICORDIAMO la radiocronaca su Radio Prima Rete e la web cronaca testuale su www.pu24.it

Il turno completo del Girone F:

Alma Juventus Fano – San Nicolo Teramo (Mattia Dal Pan di Belluno)

Castelfidardo – Chieti (Valerio Maranesi di Ciampino)

Celano Marsica – Fermana (Michele Somma di Castellammare di Stabia)

Citta Di Giulianova – Vis Pesaro (Kether Del Toso di Maniago)

Civitanovese – Amiternina Scoppito (Vitantonio Lillo di Brindisi)

Olimpia Agnonese – Citta’ Di Campobasso (Gabriele Cascella di Bari)

Recanatese – Maceratese (Vittorio Di Gioia di Nola)

Sambenedettese – Matelica (Matteo Marchetti di Ostia Lido)

Termoli – Jesina (Maria Marotta di Sapri).

2 Commenti to “La Vis a Giulianova col tridente per rovinare la festa dei 90 anni della società abruzzese”

  1. sergio scrive:

    Murgia Teodorani NON serve ad UN C…O, MEGLIO TAGLIARLO E PRENDERE UN ALTRO DIFENSORE UN CENTROCAMPISTA ED UNA PUNTA SANA, NON COME ZANIGNI.
    SALUTI

    • Redazione scrive:

      Che la società abbia sbagliato molto sul mercato è sotto gli occhi di tutti. Io lo dicevo in estate. Ora sta correndo ai riparti. Teodorani è un ottimo portiere per la categoria, quindi è sempre meglio avere ottimi giocatori che non averli. Il problema è che si è fatto male ma per il derby potrebbe esserci. Idem per il centrocampista: lo dico da agosto, a questa Vis serve un condottiero, un uomo d’esperienza, un regista che sappia prendere per mano la squadra. Per quanto riguarda Zanigni credo sia un buon attaccante ma era una scommessa visto che nelle ultime due stagioni aveva giocato poco per colpa di un infortunio. Se trova continuità può essere utile. Comunque, secondo le mie fonti, la Vis si starebbe muovendo alla ricerca di un ulteriore rinforzo proprio in attacco.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>