Stazione Gauss: musica e arte in partenza stasera (ore 19) dal binario pesarese. E domani dj set from Negramaro

di 

6 dicembre 2014

Apre questa sera alle 19 Stazione Gauss, la casa della musica di Pesaro: una struttura polivalente dedicata ai giovani, di circa 800 metri quadrati, nel vecchio magazzino merci della stazione ferroviaria che ora ospita aree dedicate a eventi musicali, teatrali, cinematografici, mostre di pittura, fotografia e scultura, degustazione di cibo e bevande di produttori della zona, vendita di merchandising e prodotti della zona, sala giochi e videogame contest. Domani, il primo vero party a partire dalle ore 22 con Android, dj set from Negramaro.

L’Art Zone è stata inaugurata ieri con la mostra “Il tempo della lumaca” di Lorenzo Amadori, scultore e pittore pesarese. Ironico nella scultura, intimo e graffiante nella pittura, Amadori esporrà le sue opere  fino a Martedì 6 gennaio.

Ancora in fase di realizzazione (entro il 2015): si trova nella zona esterna della struttura e vanta una superficie di 300 mq. La zona sarà attrezzata per lo svolgimento di sport quali skating, biking e danza e diventerà il luogo ideale per allenamenti all’aria aperta, esibizioni e contest.

Chi vuole potrà effettuare una richiesta di tesseramento che – come si legge sul sito internet di Stazione Gauss – costa a 5 euro ed è valida  per 12 mesi (e include consumazione omaggio). Quanto e come riuscirà ad attrarre i pesaresi lo scopriremo solo nelle prossime settimane. Come scopriremo solo strada facendo se siamo di fronte a una evoluzione di un centro sociale (che 20 anni fa, peraltro, si trovava in quella stessa zona) , una casa del popolo 3.0 o semplicemente un azzeccato luogo dedicato veramente ai giovani pesaresi e dove al primo posto ci sarà sempre e comunque la musica.

Stazione Gauss

Stazione Gauss

Stazione Gauss

Stazione Gauss

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>