Libera musica in libera mente: a Urbino serata esclusiva con Vecchioni e Sgarbi

di 

10 dicembre 2014

URBINO – Una serata dal sapore esclusivo con Roberto Vecchioni attende il pubblico sabato 13 dicembre al Teatro Sanzio di Urbino (ore 21) con Libera musica in libera mente in compagnia di Vittorio Sgarbi su iniziativa del Comune di Urbino Assessorati Cultura e Agricoltura, Promozione Turistica e Commerciale in collaborazione con AMAT nell’ambito di Urbino è musica.

Roberto Vecchioni

Roberto Vecchioni

Il Professore, come in tanti amano chiamare l’artista tra i più amati del cantautorato italiano, ripercorre in parole e musica un suo autoritratto in un dialogo a due voci anche sulla nostra società con la complicità, le suggestioni e le riflessioni di Vittorio Sgarbi, tra i più preparati critici della storia dell’arte, personaggio istrionico dalle indiscusse qualità dialettiche e artistiche che ha il potere di catalizzare l’attenzione e l’ammirazione del grande pubblico al quale il critico ha la capacità di rivolgersi in modo diretto, semplice, ironico ed efficace.

L’attività di Roberto Vecchioni nel mondo musicale inizia negli anni ’60: scrive canzoni per artisti affermati (Vanoni, Zanicchi, Cinquetti) e avvia collaborazioni con Nannini, Oxa, Patty Pravo. Nel 1971 si propone per la prima volta come interprete delle sue canzoni e incide il suo primo album, Parabola che contiene la celeberrima Luci a San Siro. Il successo di pubblico arriva nel 1977 con l’album Samarcanda, cui fanno seguito più di venti album e altrettante raccolte fino all’ultimo Io non appartengo più (2013) pubblicato da Universal Music in cui Roberto Vecchioni – a distanza di sei anni da Di rabbia e di stelle – si racconta con dodici nuovi brani.

Nelle sue canzoni parla d’amore e di cose perdute o ritrovate, di occasioni non colte, di affetti vicini e lontani: la sua dimensione più precisa è il sogno, il ricordo. La scelta è quella di un linguaggio ironico, spesso autobiografico e spiccatamente favolistico, che attinge da miti e trame storiche rese attuali, come parabole.

Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi

Libera musica in libera mente è una iniziativa promossa nell’ambito di Urbino Terra di Biodiversità per Urvinum. Il Salone dei Vini d’eccellenza promosso dal Comune di Urbino / Assessorato alla Promozione Turistica e Commerciale, in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier – delegazione di Urbino Montefeltro, Istituto Marchigiano Tutela dei Vini, Consorzio del Vini Piceni, con il patrocinio di Regione Marche, Provincia di Pesaro e Urbino, Comunità Montana Alto e Medio Metauro, Assam e Legato Albani.

Biglietti 10 euro interi, 8 euro ridotti in vendita presso biglietteria del Teatro tel. 0722 2281 il 12 dicembre con orario 11-13/16-20, il giorno di spettacolo dalle ore 16. Per informazioni tel. 0722.309222-309283, urbino.cultura@comune.urbino.ps.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>