A Pesaro la prima Champions League Sordi di volley

di 

10 dicembre 2014

Una foto della conferenza per la Champions League sorde

Una foto della conferenza per la Champions League per Sordi

PESARO – La pallavolo sordi segue le tracce del basket lanciando per la prima volta una competizione internazionale per club. E Pesaro, grazie a Esatour Sport Events, dall’11 al 13 dicembre diventa la sede della prima edizione della Deaf Volleyball Champions League, sotto l’egida dell’Edso (European Deaf Sport Organization). Otto nazioni partecipanti (Russia, Polonia, Francia, Ucraina, Germania, Turchia, Ungheria, e naturalmente l’Italia che partecipa con due società di Ancona), 15 squadre iscritte, 200 atleti in campo. Il torneo maschile è composto da 10 squadre divise in due gironi, mentre quello femminile conta 5 team per un girone unico.

Nel maschile si giocano la Coppa Campioni il Khanty-Mansiysk(Russia), Olsztyn (Polonia), Parigi (Francia), Zhytomyr (Ucraina) e Gss Ancona (Italia) nel gruppo A; quindi Novosibirsk (Russia), Bordeaux (Francia), Essen (Germania), Bornova (Turchia) e Kiev (Ucraina) nel gruppo B. Mentre nel torneo femminile sono iscritte le squadre di Bordeaux (Francia), Kiev (Ucraina), Budapest (Ungheria), Kaluga (Russia) e Gss Ancona, che rappresenta l’Italia.

Tre i campi coinvolti nella manifestazione: il campo centrale sarà il vecchio palas di viale dei Partigiani, il campo B la palestra Galilei di Villa Fastiggi mentre il Pala3 di Villa Ceccolini è il campo C. Tutte le squadre saranno alloggiate all’Hotel Flaminio di Pesaro. Cerimonia di apertura giovedì 11 dicembre alle 21,30 nella sala Atlantide dell’Hotel Flaminio ma le partite cominceranno già giovedì mattina. Alle 9 al vecchio palas l’esordio della formazione maschile di Ancona contro la squadra russa del Khanty-Mansiysk mentre le ragazze cominciano alle 11 a Villa Ceccolini contro le ucraine di Kiev. Le due finali sono in calendario sabato 13 dicembre al vecchio palas: quella femminile alle 13,30 mentre quella maschile alle 17,30. Seguirà la cerimonia di chiusura e in serata, dalle 22, il party finale nella sala Tritone dell’Hotel Flaminio.

La manifestazione ha il patrocinio del Comune di Pesaro ed è organizzata, oltre che da Esatour Sport Events, dalla Fssi, e sostenuta anche dal Cip, dalla Fipav, dal Coni, dal Panathlon di Pesaro, dall’Ens, dal Volley Pesaro e da Il Campo Asd e sponsorizzata da Global Relax. Tutta la manifestazione sarà seguita poi dai volontari dell’Asd Sordi Pesaro che collabora all’evento.

Nel frattempo, Pesaro si è candidata per ospitare il Mondiale di volley, sempre per sordi, in programma a settembre 2016, una candidatura che corona il percorso della Federazione sordi italiana in ambito internazionale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>