Referendum sull’euro, il Movimento 5 stelle ci prova: da sabato raccolta di firme in corso Matteotti

di 

12 dicembre 2014

FANO – A partire dal prossimo sabato, presso il nostro banchetto, inizierà la raccolta di firme per la presentazione di una legge di iniziativa popolare che porterà, nel dicembre 2015, al referendum di indirizzo sull’euro.

“Da un lato  – si spiega in una nota – la maggioranza a guida PD si disinteressa della macelleria sociale provocata dalla moneta unica, dall’altra Salvini critica l’euro ma non prende alcuna iniziativa per uscirne. Il M5S è invece convinto che l’arma del referendum consentirà a milioni di cittadini di informarsi e far sentire alle élite italiane ed europee la loro voce fino ad ora emarginata. Più firme raccoglieremo più costringeremo televisioni, giornali e partiti a parlare di euro e a gettare la maschera sugli interessi che protegge. Un dibattito a carte scoperte è quello che è mancato in Italia prima di entrare nell’euro. È inaccettabile che anche al culmine della crisi alimentata dalla moneta unica i cittadini siano lasciati al loro destino. L’euro è insostenibile perché disegnato su misura per la Germania e le oligarchie finanziarie. Dentro questa gabbia non è possibile nemmeno reagire e spezzare il circolo vizioso perché all’Italia manca sovranità monetaria e di spesa per rilanciare domanda, lavoro e investimenti. Il nostro banchetto sarà raggiungibile in Corso Matteotti, sotto il palazzo Gabuccini, sabato mattina e pomeriggio”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>