Volley Pesaro, Bertini avverte: “Il derby con Pagliare è insidioso”. Salvia in forse, Bordignon a casa per un grave lutto

di 

13 dicembre 2014

PESARO – Arriva Pagliare e il Volley Pesaro è in emergenza. Anche nella rifinitura di sabato pomeriggio, Matteo Bertini ha dovuto fare a meno del capitano Valentina Salvia, sofferente per un dolore a un ginocchio, e di Martina Bordignon, tornata a casa per un grave lutto familiare: ha perso il nonno, condoglianze.

Le condizioni della centrale toscana saranno valutate attentamente dopo il riscaldamento che precede la partita per le decisioni del caso. E’ fondato il rischio che la capolista (8 vittorie su 8 partite, 23 punti) debba affrontare il derby con un organico rimaneggiato. Già, il derby, l’unico dell’anno, perché Filottrano è stata promossa in serie A2 e Casette d’Ete e Loreto hanno rinunciato alla B1, rimanda a brutti ricordi. L’anno scorso, perdendo in casa con il Loreto di Valentina Bellucci e Sara Zannini, il Volley Pesaro gettò al vento tre punti preziosi per l’accesso ai playoff. Insegnamenti importanti, si spera…

“L’esperienza deve aiutarci – commenta Matteo Bertini, l’allenatore marottese della prima in classifica -. Molte ragazze sono nuove e non hanno vissuto quella partita, ma Spadoni e Battistelli la ricordano e la loro memoria può aiutare le altre”.

Vi attende la classica partita che sembra agevole, ma nasconde insidie e può rivelarsi molto difficile.
“E’ una partita da giocare dal primo all’ultimo punto, anche perché Pagliare è una squadra esperta che, rispetto allo scorso anno, ha cambiato abbastanza poco. Lo ha fatto nei ruoli in cui aveva bisogno. Innesti che hanno rinforzato le picene. Non solo esperta però, perché la Re-Hash sa giocare queste partite. Dovremo stare molto attenti perché veniamo da una settimana molto particolare e abbiamo faticato ad allenarci, anche se le ragazze sono state brave e anche venerdì sera hanno fatto un bell’allenamento, dimostrando di essere ben presenti con la testa”.

Il volley proposto da Pagliare è tipico della serie B1, oppure?
“Sì, è una squadra di media caratura di B1, ma con due ottime centrali utilizzate abbastanza nei loro attacchi e due posti 4 notevoli, Annalisa Pepe e Roberta Taddei, che hanno caratteristiche diverse. Una gioca una palla più veloce, l’altra la preferisce più lenta. Inoltre hanno Ludovica Orazi, opposto, che ha conosciuto categorie superiori, avendo fatto esperienze di A2 ma anche panchina a Jesi, in A1. Pagliare non ha stelle, ma è squadra quadrata che ha tante attaccanti che sanno fare male. Dovremo essere bravi a giocare la nostra partita”.

Tra l’altro, hanno dichiarato di essere pronte per venire a Pesaro a fare una bella gara.
“Già sabato scorso, a Capannori, abbiamo visto che tutte le nostre avversarie giocano al massimo e rischiano molto. Non vedo perché non debba pensarlo e farlo Pagliare, che secondo me ha una posizione bugiarda in classifica. Potrebbe avere qualche punto in più, la colpa è del calendario che non è stato ideale. Colloco le picene intorno alla quinta-sesta posizione”.

Martina Bordignon inutilizzabile anche domenica nel derby delle Marche

Martina Bordignon inutilizzabile anche domenica nel derby delle Marche

Salvia è in forse, Spadoni scalpita.
“Valentina è stata ferma tutta la settimana. Stiamo valutando le sue condizioni, senza fretta, perché Sofia ci dà ampie garanzie. Se non dovesse farcela salvia, siamo comunque in buone mani”.

Bordignon, colpita da un grave lutto, è ancora alle prese con l’infortunio a una caviglia.
“Dovesse arrivare, non sarebbe utilizzabile, ma ha iniziato il lavoro di recupero, con corsa ad andatura blanda. E’ molto indietro, contiamo di riaverla in gruppo martedì 16, alla ripresa degli allenamenti”.

Bologna ko a Trevi, a Pesaro servono 3 punti per aumentare il vantaggio

Cade – clamorosamente – Bologna, sconfitta a Trevi dalla Lucky Wind, e il Volley Pesaro, che gioca domenica (ore 17, PalaCampanara) ospitando la Re-Hash Pagliare può allungare sulla seconda. Una vittoria piena, da 3 punti, porterebbe a 5 le lunghezze di vantaggio, ammesso e non concesso che Perugia espugni Ostia, anche se la classifica fotografa una netta differenza di valori in campo. Rimonta della Zambelli Orvieto che va sotto di due set, ma riesce a recuperare contro l’ottima Nottolini Capannori.
CS San Michele – Todi Volley 3–1 (25-17; 25-17; 25-27; 25-17)
Fortitudo Città di Rieti – Volleyrò Casal de’ Pazzi 1-3 (25-14; 30-32; 20-25; 20-25)
Lucky Wind Trevi – Idea Volley Bologna 3–1 (27-25; 20-25; 25-21; 25-16)
Zambelli Orvieto – Nottolini Capannori – (18-25; 24-26; 25-21; 25-15; 18-16)

Si giocano domenica
ore 17: VOLLEY PESARO – Re-Hash Pagliare
ore 17,45: Evoluzione Ostia – Gecom Security Perugia
ore 18: San Giustino – Proger Volley Friends Roma

La classifica

PESARO (*) 23
Bologna e Firenze 19
Perugia (*) 18
Orvieto 17
Casal de’ Pazzi e Todi 16
Capannori 13
Trevi 11
San Giustino (*) 9
Pagliare (*) 8
Rieti e Roma (*) 4
Ostia (*) 3
(*) una partita in meno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>