Matteo Ricci è il nuovo vicepresidente dell’Anci nazionale: “Un premio per Pesaro e il suo buon governo”. La soddisfazione del Pd Marche

di 

16 dicembre 2014

Primo consiglio comunale Matteo Ricci

Matteo Ricci

PESARO – Nella composizione del nuovo direttivo di presidenza, il presidente dei sindaci italiani Piero Fassino completa il quadro nella mattinata al Consiglio nazionale, nominando nove vicepresidenti dell’Anci. Tra questi anche il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, unico a rappresentare il Pd nella ripartizione tra le forze politiche, insieme a Ignazio Marino per le città metropolitane.

Gli altri che entrano nel novero sono Giuliano Pisapia (Milano), Federico Pizzarotti (Parma), Massimo Zedda (Cagliari), Umberto Di Primio (Chieti), Attilio Fontana (Varese), Giovanni Di Giorgi (Latina) e Roberto Pella (Valdengo), che avrà la delega ai piccoli Comuni.

“Ringrazio Fassino per la fiducia – ha commentato Ricci a Roma dopo la nomina nell’aula dei gruppi parlamentari – E’ un riconoscimento per la città di Pesaro, che non era mai stata all’interno dell’organismo più importante dell’Anci, e per la sua tradizione di buon governo. Sento la responsabilità di rappresentare il più grande partito del Paese e cercherò di dare un contributo, in un momento difficile per i Comuni, nella trattativa con il governo sulla Legge di Stabilità. E sui nodi da sciogliere relativi a local tax, riforme istituzionali, riorganizzazione di Province e Regioni, unioni di Comuni”.

LA SODDISFAZIONE DEL PD MARCHE

“Il Partito Democratico delle Marche – scrive Francesco Comi, segretario regionale del Pd Marche – esprime apprezzamento per la scelta di Piero Fassino di dare ad un marchigiano, come auspicato, la vicepresidenza dell’Anci. A Matteo Ricci le nostre congratulazioni per l’incarico ricevuto e i migliori auguri di buon lavoro”.

Un commento to “Matteo Ricci è il nuovo vicepresidente dell’Anci nazionale: “Un premio per Pesaro e il suo buon governo”. La soddisfazione del Pd Marche”

  1. Giacomo scrive:

    Ricordo a Ricci che il partito più grande alle politiche è stato il movimento cinque stelle e non il PD.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>