Solidarietà da campioni, un caffè con Massimo Ambrosini: l’ex calciatore incontrerà i ragazzi della fondazione “Noi Domani”

di 

16 dicembre 2014

Ambrosini a Fort Lauderdale

Ambrosini a Fort Lauderdale

PESARO – Sarà un pomeriggio speciale all’insegna della solidarietà ma anche dell’amicizia quello in programma martedì prossimo (23 dicembre) alle 14.30 nella sede della Fondazione “Noi Domani” in via Sirolo 5, zona Tombaccia, a Pesaro. Un faccia a faccia tra un campione che ha tenuto alto il nome della nostra città nel mondo e si è distinto non solo in campo ma anche per la sua sensibilità verso le tematiche sociali. Massimo Ambrosini, infatti, incontrerà i ragazzi, i loro famigliari e gli operatori della Fondazione per far loro degli auguri di Natale molto speciali, davanti a un caffè e a tanti sorrisi. Sarà l’occasione per fargli visitare i locali della Fondazione, per scambiare quattro chiacchiere, per fare domande ma anche per coinvolgerlo e illustrare gli obbiettivi di “Noi Domani”. Tutto questo davanti a una buona tazza di caffè preparato dagli amici e “vicini di casa” del negozio “Pesonetto”. L’incontro con Ambrosini rientra nell’ambito della campagna di raccolta fondi per attivare il progetto “Prove di Volo”. La Fondazione “Noi Domani”, infatti, è impegnata sul territorio pesarese a promuovere e sperimentare progetti e professionalità per offrire servizi innovativi ai disabili e alle famiglie, rispondendo, così, in modo puntuale ai loro bisogni. Del resto è dall’aprile di quest’anno che la Fondazione ha iniziato ad affrontare la sua nuova “mission” con il sorriso di chi si imbarca in un’avventura con ottimismo, competenza ed entusiasmo. Il fine è quello di sostenere la nascita di nuovi progetti che diventino vere e proprie opportunità per il futuro dei ragazzi disabili, creando legami con il mondo del volontariato organizzato, dell’associazionismo e dell’imprenditoria. Ed ecco nascere la cosiddetta rete civica che coinvolge in modo attivo la cittadinanza.

Il presidente della Fondazione Noi Domani

Emanuela Angelini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>