Trovati sotto i rifiuti 500mila euro di rame: nei guai agenzia di Fermignano

di 

17 dicembre 2014

matasse di rame (foto tratta dal web)

matasse di rame (foto tratta dal web)

FERMIGNANO – Avevano nascosto 70mila chilogrammi di matasse di rame di ottima fattura sotto alcuni cumuli di rifiuti presso un’agenzia di autodemolizioni e raccolta di materiale ferroso di Fermignano. Materiale che, a quanto dicono gli inquirenti, sarebbe stato pronto per essere immesso sul mercato. Il nucleo investigativo di polizia ambientale e forestale di Ascoli Piceno è arrivata fino nella nostra provincia dopo indagini partite nell’Ascolano e nel Fermano.

Le matasse di rame sono state sequestrate. Il valore stimato è di circa 500mila euro. Nei guai sono finiti il titolare dell’azienda e il direttore tecnico: dovranno rispondere di ricettazione anche perché – dicono gli agenti del corpo forestale dello Stato – circa 14mila chili tra quelli rinvenuti è risultata appartenere all’Enel spa, che negli ultimi anni è stata colpita da svariati episodi di furti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>