Vendeva alimenti in un furgoncino in un piazzale: beccato un moldavo

di 

17 dicembre 2014

La merce sequestrata dalla polizia di Urbino

La merce sequestrata dalla polizia di Urbino

FERMIGNANO – Personale del commissariato di Pubblica Sicurezza di Urbino ha proceduto nella mattinata di domenica scorsa al controllo a Fermignano di un furgone con targa straniera, fermo in un piazzale del centro cittadino. Sul posto vi era un giovane moldavo, proprietario del mezzo, che teneva lo sportello laterale scorrevole aperto e con dentro, sistemata all’interno, merce di tipo alimentare di vario genere, tra cui pesce sfuso (aringhe sotto sale), formaggi, salumi, wurstel, cereali, semi di girasole, birra e altri prodotti molti dei quali di provenienza dell’est Europa, pronti per la vendita, tanto che vi erano presenti 4 donne di nazionalità estera già presenti sul posto. Non solo. Lo stesso altresì deteneva all’interno del mezzo dei pacchi sigillati pronti per essere invece consegnati in Romania, di cui il relativo prezzo per il trasporto variava in base al peso, misurato mediante una grossa bilancia lì presente.

Tutto il materiale presente all’interno del furgone veniva sequestrato, e il cittadino moldavo sanzionato amministrativamente per il commercio itinerante non autorizzato e per il trasporto di generi alimentari con veicolo non opportunamente attrezzato, per un importo totale di circa 6.000 euro.

Veniva pertanto richiesto anche l’intervento di personale sanitario dell’Asur che verificava in data odierna il materiale sequestrato. Su molti alimenti non era possibile verificare né la provenienza né gli ingredienti di molti dei prodotti sequestrati, pertanto su disposizione di tale ufficio gli stessi alimenti verranno avviati alla distruzione.

Per quanto riguarda invece gli alimenti sequestrati nei pacchi destinati verso l’estero, trattandosi in molti casi di prodotti a larga diffusione e prodotti in Italia, tra i quali anche panettoni e pasta, questi verranno destinati ad associazioni umanitarie presenti nel luogo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>