A Gradara ultimo week end per visitare la mostra “Le Cose della Natura” del pittore Marino Rossini. Ingresso Libero

di 

18 dicembre 2014

GRADARA – Sta riscuotendo successo di pubblico e tanti apprezzamenti anche da visitatori giunti da fuori regione, la mostra “Le Cose della Natura” del pittore gradarese Marino Rossini, che è stata inaugurata a Gradara sabato 6 dicembre nella Saletta delle esposizioni della Banca di Credito Cooperativo di Gradara, dal sindaco Franca Foronchi e da Amerigo Varotti vicepresidente della Camera di Commercio provinciale e direttore di Confcommercio di Pesaro, alla presenza di molti visitatori.

Inaugurazione mostra a Gradara

Inaugurazione mostra a Gradara

Introdotta da un testo del professor Piergiovanni Rossi, la mostra resterà aperta ad ingresso libero e gratuito fino a domenica 21 dicembre, nei giorni festivi e prefestivi in orario 10 – 12.30 e 15 – 19.30 e nei giorni feriali dalle 15.30 alle 19.30.
“Le cose della natura fanno parte di ognuno di noi e con noi vivono e respirano ogni attimo della nostra vita: questo era ciò che volevo trasmettere ai visitatori e credo di esserci riuscito _ afferma l’artista, molto legato alla sua terra natale e alla Romagna, da sempre fonti di grande ispirazione _ . Nei miei trentadue dipinti ad olio esposti a Gradara sono ritratti paesaggi campestri di Gradara, Tavullia, San Giovanni in Marignano, Rimini e San Arcangelo di Romagna oltre che i borghi di San Giovanni in Marignano e Gradara Fano e gli scorci di Pesaro e Fano. I visitatori restano sempre colpiti dai luoghi che conoscono e che ritratti sulla tela acquisiscono un sapore magico, regalando nuove emozioni”.
Nato a Gradara nel ’57, pittore autodidatta già da giovanissimo e allievo della pittrice pesarese Michela Melle Fazi, Marino Rossini a quattordici anni ha partecipato al primo concorso d’arte, classificandosi al terzo posto. Dal 1989 al 2010 ha anche avuto una bottega d’arte a Gabicce Mare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>