Vis a Termoli per cancellare il passato. I molisani ingaggiano anche Ragatzu

di 

20 dicembre 2014

PESARO – Se non è un record, poco ci manca: 13 giocatori ingaggiati in questa finestra di mercato. Il Termoli, dopo 6 sconfitte di fila, ha cambiato pelle. Pensavamo di aver visto tutto con l’ingaggio di Luca Cremona, arrivato ieri mattina, invece oggi se ne è aggiunto un altro: Mauro Ragatzu, 32 anni, prelevato dalla Fermana dove aveva fin qui giocato 12 partite segnando 3 gol. Si va a ricomporre la coppia-gol della Santegidiese di due anni fa: Ragatzu-Cremona. Le insidie principali per la Vis? Prima di tutto l’impossibilità reale di capire chi e come scenderà in campo il Termoli. Secondo: l’adrenalina che comporta una situazione del genere e che camufferà probabilmente le comprensibili mancanze atletiche e tattiche di una squadra che solo 7 giorni fa era scesa in camp con una squadra di soli under. In campionato, però, vanta comunque due vittorie: contro Agnonese e, in casa, contro Recanatese.

Dominici, Labriola e Granaiola durante il derby di domenica scorsa

Dominici, Pangrazi e Granaiola durante il derby di domenica scorsa

La Vis non è stata certamente a guardare: le mancava un giocatore, un vero regista, e forse ha portato a casa il miglior pezzo disponibile. Paolo Ruffini, 30 anni, ex capitano di Ancona e Maceratese.  Con Granaiola, sulla carta, forma una delle coppie di mediana migliori del campionato. A Termoli, dove solo due anni fa la Vis aveva vinto la semifinale playoff del campionato di Serie D, mancherà per squalifica il centrocampista ex Celano e, quindi, Bonvini dovrà optare per una soluzione alternativa anche in considerazione dell’infortunio di Martini (problema muscolare, rischia un mese di assenza). I casi sono due: se Bugaro non si dimostrerà pienamente recuperato (domenica scorsa è partito dalla panchina) è plausibile che si riveda il 3-5-2 con Zanigni, fresco papà,  di punta con Evacuo, Ruffini in mezzo tra Filippucci o Rossi e Rossoni. Oppure spazio al 4-3-3: in ogni caso tutto ruoterà intorno ai 4 under G.Dominici, Fabbri, Rossoni ed Evacuo, a meno che non scenda in campo a sorpresa Osso in porta (reduce comunque da qualche giorno di febbre). Le sorprese potrebbero essere Giorgio Torelli e De Iulis. L’unica certezza è che sarà uno scontro salvezza, il primo dei tre di fila che la Vis avrà a cavallo tra 2014 e il 2015, quando poi si tornerà in campo il 4 gennaio al Benelli contro il Celano e subito dopo, l’11 gennaio, sempre in casa contro l’Amiternina. Tre scontri diretti, tutti possibilmente da vincere. Perché la Vis, questa Vis, con l’ingaggio di Paolo Ruffini, dopo gli arrivi di Teodorani, Labriola e Martini, aspettando sempre un nuovo centrocampista under, ora ha tutto per rialzarsi e salvarsi.

Radiocronaca su Radio Prima Rete ascoltabile in streaming anche su pu24.it. Sempre su pu24.it ricordiamo la diretta web testuale del nostro giornalista inviato a Termoli, Emanuele Lucarini.

Arbitrerà Ilario Guida di Salerno, coadiuvato da Stefano Montagnani di Salerno e Rosario Caso di Nocera Inferiore. Guida è un fischietto esperto che, in stagione, ha già diretto big match come Maceratese-Matelica e Samb-Fermana. Nel 2011 era stato premiato come miglior arbitro campano. Un solo precedente con la Vis: Vis-Celano dell’8 dicembre 2013, finita 2-2 al Benelli con l’espulsione di mister Magi e  la Vis capace di andare in vantaggio 2-0 (Bugaro, Bianchi) ma poi di venir recuperata negli ultimi 9 minuti dai gol di Valdes e di quel Fuschi (abile a inserirsi sugli sviluppi di una palla inattiva: attenta Vis!) tesserato in settimana proprio dal Termoli.

16ª Giornata (ore 14.30)
Agnonese-Maceratese
Amiternina S.-San Nicolò
Celano- Matelica
Civitanovese-Campobasso
Fano-Chieti
Giulianova-Castelfidardo
Jesina-Fermana
Sambenedettese-Recanatese
Termoli-Vis Pesaro

Un commento to “Vis a Termoli per cancellare il passato. I molisani ingaggiano anche Ragatzu”

  1. sergio scrive:

    Osso non è stato neanche convocato!!!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>