Valanga dalle Dolomiti: Consultinvest travolta in casa da Trento (57-76)

di 

21 dicembre 2014

CONSULTINVEST PESARO – DOLOMITI ENERGIA TRENTO 57-76

Consultinvest Pesaro: Williams 7, Ross 19, Basile 0, Gaines 0, Musso 10, Raspino 1, Judge 3, Crow 6, Reddic 11, Tortù 0. All.Dell’Agnello

Dolomiti Energia Trento: Mitchell ne, Sanders 3, Pascolo 19, Grant 9, Forray 1, Flaccadori 9, Owens 8, Baldi Rossi 14, Armwood 0, Spanghero 13. All. Buscaglia

Arbitri: Begnis, Taurino, Bettini

Spettatori: 3864

Parziali: 24-19, 8-25, 9-13, 16-19

Pesaro – La Consultinvest gioca la sua più brutta partita della stagione all’Adriatic Arena e viene travolta da una buonissima Dolomiti Energia con il punteggio di 57 a 76. Pesaro regge solamente per dodici minuti prima di essere investita dalla fisicità degli ospiti che, pur senza il loro miglior realizzatore Mitchell, out per un problema alla mano, azzeccano trenta minuti di buon basket, dominando in entrambi i lati del parquet con Pascolo in belle evidenza, un brutto passo indietro per la Vuelle che esce con qualche problema di troppo dalla prima delle due partite casalinghe che dovevano rilanciarla verso la salvezza.

parrucchieria restyling 450x90

Capitan Musso schierato ancora nello starting five insieme ai lunghi Judge e Reddic, con Williams a dirigere il gioco e Ross nel consueto ruolo di jolly, primo canestro dell’incontro segnato da Reddic per la gioia dei bambini presenti all’Adriatic Arena che possono lanciare i loro orsetti di peluche per la bella iniziativa promossa dalla Legabasket per donare dei giocattoli ai piccoli più bisognosi, le due squadre sono calde con Musso a segnare dall’angolo e il lunghi trentini a controllare i rimbalzi e su un bel dai e vai tra Reddic e Williams, Pesaro si porta sul 7 a 6 nonostante qualche palla persa di troppo. Kendall sembra ispirato con una bella conclusione da tre per il 13 a 10, ma la Dolomiti Energia domina a rimbalzo offensivo e con Pascolo si porta sul 14 a 13, fa il suo debutto in maglia Consultinvest Frank Gaines al 7’ con Pesaro avanti di tre grazie al settimo punto di Williams, la partita scorre veloce con il primo fallo fischiato solamente dopo quasi otto minuti e su un gioco da tre punti di Pascolo, Trento pareggia a quota 19 prima della seconda tripla di serata di Ross per il nuovo vantaggio casalingo in un primo quarto giocato ad alti ritmi che si conclude con la Consultinvest avanti per 24 a 19.

pitagora 464x60Entra anche Basile che spreca malamente il pallone del più sette e sul tecnico fischiato per proteste a capitan Musso, Trento si riporta a meno uno (24-23) prima della tripla di Spanghero per il nuovo vantaggio ospite, con Pesaro che ancora deve segnare il suo primo canestro, la Dolomiti Energia sfrutta il brutto momento dei padroni di casa per piazzare un break di 10 a 0 che ribalta il punteggio, con Dell’Agnello che prova la zona per limitare un attacco trentino bravo a sfruttare le numerose amnesie dei pesaresi, ma anche in attacco le cose si sono fatte maledettamente complicate con soli tre punti segnati in sei minuti che lanciano la Dolomiti Energia sul 35 a 27, Ross trova il solito canestro in entrata uno contro il mondo, senza che l’attacco biancorosso gli fornisca delle alternative valide e con il decimo punto di Baldi Rossi, Trento si porta al massimo vantaggio (42-31) dominando in lungo e in largo il secondo periodo di gioco che vede la Dolomiti Energia in vantaggio per 44 a 32.

Le statistiche di metà partita evidenziano la grande percentuale trentina da due (15 su 23) e il bruttissimo secondo quarto giocato dalla Consultinvest, chiuso con una valutazione di meno uno ed una globale che vede Trento doppiare Pesaro (48-24).

prodi sport 696x90Parte ancora forte la Dolomiti Energia con un cinque a zero ad inizio del secondo tempo che porta gli ospiti sul più 17, con Dell’Agnello costretto a chiamate timeout, anche se la partita sembra ormai saldamente in mano a Trento, il coach livornese tenta la stessa mossa vincente di Cremona schierando Ross da numero cinque in quintetto senza lunghi di ruolo, ma se non si segna è difficile rimontare, con l’attacco pesarese che rimane all’asciutto per cinque minuti, prima di un canestro su rimbalzo offensivo di Ross, con i lunghi in panchina punitiva, il quintetto pesarese sul parquet è troppo asfittico e il quarto fallo di Ross suona come un de profundis per il match con Trento che vola sul 51 a 34 grazie al duo italiano Pascolo- Baldi Rossi, Reddic trova con grossa fatica qualche punticino in un terzo quarto nel quale Pesaro ha segnato solamente nove punti e che si chiude con la Dolomiti Energia avanti senza neanche grossa fatica per 57 a 41.

Con poche speranze di rientrare, inizia l’ultimo quarto con Gaines a steccare i ferri dell’Adriatic Arena e Crow a mostrare tutti i suoi limiti, Trento gioca bene e sono molti i meriti degli ospiti finora che segnano con tutti i loro giocatori, compresa una panchina che non fa rimpiangere i titolari, si rivede Musso con la tripla del meno venti, ma il match non ha più storia da molti minuti ormai e d’ora in avanti si giocherà solamente per rimpinguare le statistiche personali, il pubblico comincia a sfollare deluso per la brutta prestazione dei suoi giocatori in una partita da dimenticare in fretta che si chiude con il risultato finale di 76 a 57 per Trento.

unionmoda 285x285 - natale

Un commento to “Valanga dalle Dolomiti: Consultinvest travolta in casa da Trento (57-76)”

  1. daniele scrive:

    Dell Agnello coi giocatori italiani di Trento e un solo americano sarebbe ancora a zero punti…. allenatore capace solo di trovare scuse…. Trento neopromossa con il ns stesso budget e senza il proprio miglior giocatore viene qui e domina!! Liberateci di Costa e di Dell Agnello

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>