“Biblioteca digitale della Provincia”, straordinario successo con 250mila consultazioni nel 2014

di 

22 dicembre 2014

PESARO – Straordinario successo per la “Biblioteca digitale” della Provincia di Pesaro e Urbino, che nel 2014 ha superato le 250mila consultazioni, registrando la migliore performance di crescita a livello nazionale (+ 191% di accessi e + 295% di consultazioni). Il progetto, denominato “Tessera unica dei servizi bibliotecari e biblioteca digitale”, promosso dall’amministrazione provinciale in collaborazione con l’Università di Urbino, è al suo terzo anno di vita e vede aumentare anche i soggetti aderenti: più di 50 Comuni con le loro biblioteche, 10 istituti scolastici e tantissimi cittadini.

Grazie alla “tessera plus”, che si può sottoscrivere a 5 euro l’anno nelle biblioteche e scuole aderenti, i cittadini possono fruire, a pari condizioni in tutto il territorio provinciale, di importanti servizi digitali. Si può infatti consultare on-line dal proprio pc, tablet, e-reader o smartphone, 24 ore su 24, la principale stampa quotidiana nazionale, locale e straniera (giornali in 49 lingue da oltre 80 paesi) e periodici come Gente, Gioia, Marie Claire. A disposizione una ricchissima library di e-book (50mila libri classici “open” e 9mila con le novità di narrativa nazionale e internazionale e saggistica). Qualche curiosità: tra gli scrittori più letti, svetta Michele Serra, tallonato dalla Rowling e McGuire. Nella saggistica dominano le guide pratiche come “Instant English” di Sloan e le “100 idee per 100 start-up” del Sole24Ore. E poi tantissima musica con 50mila cd-musicali in streaming (il meglio dal folk al jazz, dalla classica alla world music) e 3 milioni e 500 mila brani musicali in download mp3 gratuito (legale) da ascoltare sul proprio lettore, ipod, smartphone grazie alla banca dati Sony: da Mengoni a Mika con i nuovi talenti di X-factor, da Pitbull agli One Direction, da Bruce Springsteen a Beyoncè. E ancora dizionari per la scuola, audiolibri, video.

“In un momento di crisi come questo – commenta il presidente della Provincia Daniele Tagliolini – il successo del progetto dimostra come la Provincia sia riuscita negli anni, anche grazie al suo personale tecnico, ad offrire servizi di alta qualità a tutti i territori, determinando economie di scala che solo progetti sovracomunali possono garantire in momenti di così profondi tagli. L’alto numero di Comuni, biblioteche e cittadini aderenti al servizio testimonia l’importanza di ‘fare rete’ con i territori, che è anche il nuovo ruolo della Provincia quale ente di area vasta” . Un aspetto importante del progetto è che i cittadini, con i 5 euro della “tessera plus”, contribuiscono a sviluppare i servizi della propria biblioteca e scuola, visto che i fondi restano a queste ultime per potenziare la loro attività. In occasione delle festività natalizie, la “tessera plus” può diventare inoltre un gradito regalo, che garantirà un anno di informazione, conoscenza e cultura, favorendo lo sviluppo del territorio.

Per info tel. 0721/3592378, e-mail: a.bianchini@provincia.ps.it http:// http://opac.uniurb.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>