Dipendenti della Provincia ricevuti in Regione: “Non ci sono soldi, ci hanno detto che approveranno un non bilancio”

di 

27 dicembre 2014

I dipendenti della Provincia presenti in Regione

I dipendenti della Provincia presenti in Regione

ANCONA – Folta rappresentanza dei dipendenti delle provincie marchigiane ad Ancona, nella sede della Regione Marche, in occasione della discussione ed approvazione del bilancio regionale. Una rappresentanza è stata ricevuta dal presidente del consiglio Solazzi, dal vicepresidente Canzian e da numerosi consiglieri regionali.

“Solazzi ci ha dichiarato che sarà un non bilancio quello presentato oggi, in cui visto i tagli  non sarà previsto in bilancio nessuna voce per la gestione del trasferimento delle funzioni non fondamentali ad altri enti, Regione e Comuni”.

Discussione in Regione

Discussione in Regione

Così Simone Caramel, dipendente della Provincia di Pesaro e Urbino e membro delle Rsu, che racconta come Canzian si è detto “ragionevolmente ottimista sul fatto che in 4 anni la Regione riuscirà a governare il passaggio delle funzioni senza perdere nessun posto di lavoro”.

Le parti sindacali e soprattutto i lavoratori sono molto preoccupati perché i bilanci delle Provincie non permettono di arrivare alla fine del 2015. Il maxi-emendamento alla legge di stabilità prevede un arco temporale di 2 anni per la migrazione delle funzioni. Successivamente il personale sarà posto in mobilità con prospettiva di licenziamento.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>