Fano, Bacchiocchi (Pd): “Il Consiglio comunale ha approvato delibere che la città aspettava da tempo”

di 

28 dicembre 2014

Alberto Bacchiocchi*

FANO – Nella seduta del Consiglio Comunale, oltre alla presenza straordinaria e apprezzata del Vescovo Trasarti, si sono approvate numerose delibere, che la città di Fano aspettava da tempo.

La maggioranza di centrosinistra ha approvato l’istituzione del servizio pubblico di cremazione, da realizzare all’interno del Cimitero dell’Ulivo.

Un vero e proprio simbolo di civiltà per consentire, anche a coloro che decidono di non avvalersi del rito religioso, il ricordo e raccoglimento civile nel momento dell’ultimo saluto a un proprio caro.

L’intenzione dell’amministrazione comunale è di affidare la realizzazione di tale impianto a una nuova società interamente pubblica, composta da Aset Holding e Aspes Multiservizi.  Solo nel caso   in cui i fondi pubblici non fossero sufficienti, si prevedrà l’intervento eventualmente  di un socio privato a cui comunque verrà riconosciuta una quota non superiore al 49% della nuova società. Si tenga conto che  il costo totale dell’opera si aggira sui 2 milioni e 500 mila di euro

Il secondo atto di assoluto rilievo, è stato l’approvazione delle modifiche al regolamento del consiglio comunale.

Con questa modifica si autorizzano le riprese audio video, trasmesse in diretta streaming, e poi successivamente caricate sul sito del comune.

Un’operazione volta a garantire il criterio di trasparenza, comunicazione e immagine istituzionale che l’amministrazione pubblica è tenuta a dare. È prevista anche l’introduzione del sistema elettronico di votazione.

Un aspetto da non sottovalutare e per noi decisivo è che le migliorie tecnologiche che si porteranno avvengono a  saldo 0 (il costo dell’operazione, è pari al costo attualmente sostenuto per i servizi di verbalizzazione e del pagamento del personale in servizio durante le sedute del consiglio comunale).

Il terzo atto, non certo meno importante dei precedenti, è l’approvazione del nuovo regolamento per l’uso e la gestione degli impianti sportivi.

Un lavoro egregio svolto dall’assessore Caterina Del Bianco, in collaborazione con tutte le società sportive del territorio e della Consulta dello Sport, che finalmente mette fine alla giungla di provvedimenti e concessioni fino ad ora adottati.

In chiusura è stato adottato in via definitiva, la variante al PRG vigente, per l’area EX HOTEL VTTORIA   – zona lido – lungomare Simonetti.

Finalmente anche per questa vicenda, si mette la parola fine a questione iniziata più di 30 anni fa, con dei risultati di sicuro vantaggio per tutta la cittadinanza fanese.

*Consigliere comunale Partito Democratico Fano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>