A Urbania sta per arrivare la vecchina più amata: ecco la 18^ Festa nazionale della Befana

di 

1 gennaio 2015

Festa nazionale della Befana di Urbania

Festa nazionale della Befana di Urbania

URBANIA – Parte la diciottesima edizione della ‘Festa Nazionale della Befana’. Alle 15 il sindaco Marco Ciccolini incontrerà l’anziana nonnina per consegnarle le chiavi della città che darà il via alla cinque giorni dedicata alla Befana. Da domani fino al 6 gennaio Urbania diventa così la capitale mondiale della Befana.

Befana, festa di Urbania

Befana, festa di Urbania

Per questa edizione in cui la Festa diventa maggiorenne ad Urbania, la sua città natale in cui venne ideata nel 1997, si son volute fare le cose in grande. Oltre 4000 calze appese alle finestre, porticati addobbati e luminarie nelle vie del centro storico, pupazzi Befana a grandezza naturale in atteggiamenti curiosi e dislocati in punti caratteristici delle strade e infine più di cento le befane in carne e ossa che animeranno la quattro giorni dedicata alla nonnina.

Ma il primo incontro con la Befana sarà alle 14,30 in piazza San Cristoforo dove tra canti, balli e spettacoli itineranti la nonnina verrà accompagnata in piazza del comune per ricevere le chiavi della città dal primo cittadino.

Poco dopo la Befana si sposterà nella sua casa (in Piazza San Cristoforo, ore 15) per incontrare i tanti bambini che saranno presenti all’apertura della sua rinnovata dimora, molto più grande e spaziosa della precedente. Per tutta la giornata saranno aperti gli stand enogastronomici con le specialità della Befana, crostoli e frittelle, la Piazza del Cioccolato per assaporare la dolcezza della festa e l’Emporio della Befana. Tra uno spuntino e l’altro ci si può unire alle tante sfilate delle Befane guidate dalla ‘Befana Band’ oppure godersi uno spettacolo dei molti artisti circensi presenti in piazza duomo. Per i più piccoli, laboratori di ceramica (sede associazione Ceramica) e tanti giochi (piazza del Mercato) e laboratori didattici e creativi (Pala Befana) perché la festa della Befana non è solo dolci e regali.

Per chi ama l’arte all’interno della sala Montefeltro, proprio vicino alla sede delle ProLoco in Corso Vittorio Emanuele, la scuola del Libro di Urbino ha allestito la mostra di disegni dal titolo “Disegnando la Befana”, mentre nel cortile di Palazzo Ducale è l’Istituto della Rovere di Urbania con la sezione di moda a rendere omaggio allo grandioso passato tessile della cittadina. Con la mostra “25 anni di moda nella valle del jeans” chiunque può fare un tuffo nel glorioso periodo del jeans che negli anni ’90 ha dato una forte spinta a livello di sviluppo nella valle.     

Dalle 16,30 alle 18,30 nel palco centrale di piazza San Cristoforo lo spettacolo di danza Contemporanea, Moderna e Classica, a cura del Centro Studi Danza Etoile, sarà il primo spettacolo abbinato al Palio della Befana il cui atto finale si svolgerà il 6 gennaio tra i quattro rioni della città. Da quest’anno infatti anche nei primi tre giorni di festa ci saranno gare e spettacoli che contribuiranno a decidere il rione vincitore del Palio della Befana.

Alle 17,30 sarà la calza da record a fare il suo ingresso ben 50 metri di stoffa frutto del prezioso lavoro di tutte le aiutanti della Befana che durante tutto l’anno cuciono a mano il simbolo di questa festa. La sfilata terminerà sotto la torre campanaria del Comune da dove la Befana effettuerà la sua ormai celebre discesa acrobatica tra giochi pirotecnici e di luce. Quest’anno la sua spettacolare discesa sarà accompagnata  dallo spettacolo di danza verticale su parete a cura di VisionAria.

Non poteva mancare il Tombolone (Sala Lux alle 20,30) e la gara di briscola (centro ricreativo), ma per chiudere la prima giornata in bellezza anche la Befana deciderà di mettersi ai fornelli. Alle 21 partirà la gara ‘Befana vs Food’ all’interno del RistoBefana. Anche questa contribuirà al punteggio del Palio.

Da quest’anno in più la Befana, per stare accanto ai suoi bambini, deciso di mettersi al passo con i tempi ed ha imparato perfino a leggere e-mail, dove in tanti la stanno contattando da tutt’Italia (prolococasteldurante@libero.it), controllare il proprio sito internet (www.labefana.com), con giochi, poesie, con la vera storia della nonnina e la sezione dedicata all’invio della letterina. Ma La Befana è proprio entrata nel mondo di internet iscrivendosi anche a Facebook (La casa della Befana) dove è possibile scriverle e seguire la festa.

Info
Pro Loco Urbania
C.rso Vittorio Emanuele II, 27
61049 – Urbania
Tel e fax: 0722.317211

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>