Attentato Charlie Hebdo, Ricciatti (Sel): “L’Europa reagirà senza rinunciare alla propria identità”

di 

8 gennaio 2015

FANO – “Non ci faremo travolgere dalla paura e non reagiremo in modo illiberale e scomposto come vorrebbe certa destra; abbiamo il dovere di contrastare il terrorismo senza perdere la nostra identità di europei”. Lo afferma l’onorevole Lara Ricciatti (Sel) a margine del minuto di silenzio osservato quest’oggi dalla Camera dei Deputati, in segno di cordoglio e solidarietà con il popolo francese, dopo l’attentato al giornale Charlie Hebdo.

“Non sono mancate neanche in questo tragico evento purtroppo – osserva la deputata marchigiana – le voci di chi soffia sul fuoco dell’intolleranza; dalla proposta di chiudere le frontiere alle dichiarazioni di guerra all’Islam. Ma sono risposte superficiali e impulsive, quando non in malafede. Gli atti terroristici non si contrastano allargando indistintamente la platea dei nemici, ma isolandoli. Per questo credo che, oltre alle necessarie misure di sicurezza e di intelligence, sia necessario proseguire il paziente lavoro di integrazione sui territori”.

“Gli atti di terrorismo non colpiscono solo le vittime ma cercano di stravolgere le abitudini di vita di chi vi è testimone. La risposta più efficace non è quella di richiamare i propri principi fondativi – nel nostro caso libertà e democrazia – solo come scudo ideologico, ma continuare a praticarli quotidianamente. Proseguire in questa direzione credo sia il modo più nobile, oggi, per dirsi ‘Charlie’”.

Je suis Charlie

Un commento to “Attentato Charlie Hebdo, Ricciatti (Sel): “L’Europa reagirà senza rinunciare alla propria identità””

  1. fabio scrive:

    ma per piacere !!!! ma mandiamoli da dove son venuti tanto abbiam visto che testa hanno che stassero nei loro paesi sarebbe presto risolto il problema non e difficile, basta con sto buonismo..!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>