Pesaro, dramma alla stazione: 25enne investito da un treno. E’ il figlio dell’ex segretario di Rifondazione Comunista

di 

9 gennaio 2015

PESARO – Dramma all’entrata della stazione ferroviaria di Pesaro, dove stamane – verso le 5.10 – un giovane di 25 anni, fanese, Enrico Panaioli, figlio di Pino Panaioli ex segretario di Rifondazione Comunista a Fano, è stato investito da un treno merci proveniente dal sud e diretto a Faenza. Il padre aveva denunciato la scomparsa ieri sera.

Sull’episodio indaga la polizia ferroviaria, anche se gli indizi portano a pensare che il giovane, ritrovato senza vestiti e senza documenti (c’era solo un telefono cellulare, poi fondamentale per identificarlo), abbia deciso di togliersi la vita. Anche in passato, da quanto appreso, il ragazzo che soffriva di disturbi psichici, aveva tentato di togliersi la vita con la medesima

La circolazione è stata sospesa per quasi tre ore, fino a quasi le 8 del mattino.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>