Finalmente Urbino: battuta Forlì 3-1. Tutte le FOTO di Ceccarini

di 

11 gennaio 2015

ROBUR TIBONI URBINO – VOLLEY 2002 FORLì 3-1 (25-20; 19-25; 25-23; 25-22)
ROBUR TIBONI URBINO:  Santini 13,  Leggs 8,  Spelman 25,  Lestini 7,  Walker 7Agostinetto 4   Bruno L , Vujko 1, Richey 3,  Zecchin  n.e.  Fresco ,Giacomel  All. Ebana
VOLLEY 2002 FORLI’: Potokar 11, Ceron 8 , Aguero 13,  Ventura 17, Neriotti 9, Stoltenborg  2, Ferrara L,  Lancellotti  , Guasti,  Prsa,   Non entrate:   Nazarenko  Rossi,  Koleva  ,  All. Vercesi
ARBITRI: Lot, Luciani
NOTE: Spettatori  843 circa. Incasso 1350 Durata set: 25’, 25’, 32’ 29’ tot. 111’. ROBUR TIBONI URBINO battute sbagliate 10, vincenti 10, muri 14, 2ª linea 8, errori 27  VOLLEY 2002 FORLI’ b.s. 13 b.v. 6 muri  8 2ª linea 14,  e. 20

URBINO – Urbino determinata per la vittoria, tanto sudata quanto meritata. La panchina è ancora occupata dal tecnico Ebana, per mancanza di conferme dalla federazione sull’avvicendamento. Il tecnico fiammingo si trova a bordo campo e comunica con il resto della squadra, ma come lo stesso De Brandt afferma prima dell’avvio il lavoro fatto in palestra è stato buono ed avrebbe dato i suoi frutti. La grinta e determinazione delle aquile ducali emergono fin dalle primissime battute, ma la carica agonistica di Vercesi viene trasmessa alle atlete di Forlì a partire dal secondo parziale che non accettano il dominio da parte di Santini e Spelman. La ricezione di Bruno, nell’avvio del secondo parziale ad Urbino,  comincia a stentare e la ricostruzione di gioco è più difficile per Agostinetto. Forlì riesce a tenere il controllo del parziale e quando si va al cambio di campo la coppia Ebana – De Brandt opta per la formazione invariata in campo, con Richey al posto di Lestini. Il gioco procede stentato fino a metà set, quando dopo il time ot tecnico entrambe le formazioni giocano sul fil dei nervi. Un ritardo di gioco di Forlì permette alle Aquile Ducali di mantenere la calma e chiudere con lucidità il terzo determinate parziale. Il quarto set si gioca sull’alternanza, come avvenuto prima di Natale, poi Spelman al servizio e Santini nei momenti clou arginano Aguero in attacco e mettono in difficoltà la ricezione di Forlì che molla la presa e regala il tripudio alle giocatrici davanti  ai Fedelissimi sempre presenti.

M. Novella Ferri

LE FOTO DI ANDREA CECCARINI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>