Trasarti incontra il presidente della Comunità Islamiche della provincia. La Cima: “Solidarietà alle vittime, vie legali contro la satira che vilipende la religione”

di 

13 gennaio 2015

La Cima, Comunità Islamica delle Marche, annunciando per domenica un incontro pubblico nella moschea di Ancona, ha condannato gli attentati di Parigi ed espresso “piena solidarietà alle famiglie delle vittime e alla Francia tutta”  e ribadisce in una nota pubblicata dall’Ansa il suo rifiuto di ”ogni strumentalizzazione da parte dei terroristi e dei loro mandanti del nome dell’Islam, dei suoi principi e dei suoi valori. La violenza, l’odio, la strategia del terrore non ci appartengono e sono contrari al nostro credo. Quanto accaduto ci ferisce come cittadini e come credenti e proprio come persone di fede, nel ribadire la nostra ferma condanna per l’attentato, che non può avere attenuante o giustificazione alcuna, vogliamo dire che certa satira (che vilipende la religione) ci ferisce e ci offende e ogni volta abbiamo intrapreso le vie legali chiedendo che sia difeso il nostro diritto al rispetto e alla dignità”.

Oggi, intanto, il Vescovo di Fano, Armando Trasarti, ha incontrato il presidente dell’Associazione delle Comunità Islamiche della provincia di Pesaro e Urbino, Hicham Rachdi. “Un incontro tra persone umane – ha spiegato il Vescovo – che hanno una responsabilità nel parlare ai popoli e che cercano di creare le condizioni, il più possibile, di una convivenza rispettosa”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>