Udc sempre vigile sui collegamenti con l’Umbria. Mei: “Anche Seri è con noi”

di 

14 gennaio 2015

Marcello Mei

Marcello Mei

Marcello Mei*

FANO – L’arrivo dell’inverno con la possibilità di ulteriori e più cospicue precipitazioni nevose anche a quote basse torna a mettere in primo piano i problemi legati alla viabilità.

Nel tratto viario umbro-marchigiano della strada Flaminia e nel collegamento con Gubbio attraverso il passo della Contessa nella eventualità di nevicate, vista la attuale scarsissima disponibilità finanziaria di Comuni e Province si potrebbero verificare forti disagi al transito di autoveicoli. In particolare sulla strada Contessa solitamente fonte di problemi per mezzi pesanti che spesso restano bloccati a causa della neve, senza considerare poi che sullo stesso tratto vi è il disagio del semaforo che da molti mesi consente solo il traffico alternato all’altezza del luogo dove lo scorso anno si verificò una frana che aveva interessato anche parte del fondo stradale.

In relazione a queste problematiche in qualità di presidente provinciale dell’UDC di Pesaro-Urbino ho avuto modo di confrontarmi con il sindaco di Fano Massimo Seri condividendo un ragionamento comune sull’importanza del collegamento tra la nostra provincia e l’Umbria attraverso la Strada Flaminia e con la strada Contessa in direzione di Gubbio.

Come già in precedenza tutti i sindaci della zona Catria e Nerone, che erano stati coinvolti da una iniziativa dell’UDC sulla questione, anche il primo cittadino di Fano ritiene importante il miglioramento del tratto che attualmente crea una vera strozzatura all’altezza del valico della Contessa oltre ai disagi connessi alla permanenza del semaforo.

E’ fuori di dubbio che con la realizzazione della Quadrilatero a Sud  e nel futuro la eventuale realizzazione a Nord della Strada dei due mari, gravata però dal pedaggio a differenza della Quadrilatero, una grossa fetta della nostra provincia si troverebbe gravemente danneggiata in particolare ne verrebbero a soffrire il settore turistico balneare di Fano  e Pesaro.

Il fatto che  il sindaco di Fano, oltre che tutti i sindaci del territorio del Catria e Nerone, convergano sulla necessità di unire gli sforzi con l’Umbria per migliorare questo collegamento è estremamente importante.

Per parte nostra come UDC continueremo ad impegnarci nel sensibilizzare le varie amministrazioni al fine di sollecitare gli enti preposti ed in particolare la Regione Marche nel cercare un dialogo costruttivo con la regione Umbria per inserire tra le priorità il miglioramento del collegamento in questione.

*Presidente provinciale UDC Pesaro e Urbino

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>