Il sindaco benedice la nascita di Fisioclinics: “Un messaggio positivo per Pesaro e niente tasse per tre anni”. L’orgoglio di Benelli, Santini e Magnini

di 

17 gennaio 2015

PESARO – Sindaco e vescovo. Matteo Ricci, primo cittadino, si sdoppia, benedicendo l’inaugurazione di Fisioclinics, il nuovo Centro di riabilitazione e poliambulatorio in via Paterni, a pochi passi dal Rossini Center, dall’Astronave, visto che siamo anche in tema di sport.

Tanta gente alla conferenza di stamattina, che ha preceduto l’inaugurazione del pomeriggio. Per non fare torto a nessuno, citeremo solo chi ha preso la parola, a incominciare dal sindaco.

“Un’iniziativa imprenditoriale importante, in un momento in cui – lo sappiamo bene – la situazione economica è ancora difficile. Sappiamo, però – aggiunge molto renzianamente – che è ora di smettere di dircelo, perché i problemi sono noti a tutti. Ora è il momento di concentrarci nel mettere in campo idee nuove. Questa di Fisioclinics è un’idea nuova. Per questa città e per le dimensioni della proposta, per la pluralità di soggetti coinvolti, è un’idea di grande originalità che va a coprire un bisogno. E’ un’attività che nasce e dà lavoro. Lo sottolineo perché, per i prossimi tre anni, non pagherete le tasse comunali…”.

La dichiarazione scatena l’applauso: “Una bellissima notizia” commenta il dottor Benelli, ma il sindaco sembra fare marcia indietro, che nei fatti è solo un chiarimento: “Le pagate, ma dopo alcuni mesi il Comune ve le rimborsa. E’ un aiuto alle nascite di nuove imprese. Vogliamo spingere l’imprenditorialità, sostenere la nascita di nuove imprese, dando forza e coraggio alla forza volontà, alla voglia di fare, per vincere la rassegnazione in cui, purtroppo, vivono molte persone”.

Ricci ribadisce l’importanza di una peculiarità di Fisioclinics.

“Il fatto che nasca da una pluralità di soggetti, anche di qualcuno che viene da fuori, è la dimostrazione che Pesaro può avere una sua attrattività. Ed è per me motivo d’orgoglio che in questa pluralità ci sia Filippo Magnini, un pesarese che porta il nome della città in giro per il mondo, e nonostante tutto continua ad avere un grande legame con Pesaro. Per la sua famiglia, è vero, ma anche per come si vive qui. E’ bello che Filippo abbia deciso di investire qui. L’ennesimo messaggio positivo che viene lanciato oggi. Noi dobbiamo capire la vocazione di questo territorio. E’ evidente che dobbiamo concentrarci sulla ripresa dell’economia, sulla nascita di nuove imprese, sul sostegno all’imprenditorialità, ma è realistico immaginare che questo territorio, nei prossimi dieci anni, diventerà il più ricco d’Italia. Ci piacerebbe, ma è improbabile, irrealistico. Invece pensare questo territorio, questa città che costruisce il suo sviluppo sul benessere, aggiungendo altri valori legati alla qualità della vita, può essere – a mio parere – una vocazione. Siamo la quinta città ciclabile d’Italia, la prima ad avere una rete come una metropolitana: la Bicipolitana, appunto. Un investimento pubblico legato a un investimento privato come Fisioclinics. Abbiamo tanti problemi dentro l’ospedale, come si diceva poco fa con alcuni medici. Dobbiamo concentrarci sull’ospedale per risolverli, ma al tempo stesso capire cosa possiamo fare fuori: prevenzione, sia in nel campo alimentare sia dell’attività fisica. Questo nuovo centro s’inserisce in una strategia che può accomunare pubblico e privato. Se funzionerà, come io credo funzionerà, sarà un bene per voi, per le persone che usufruiranno di questi spazi, soprattutto per la città”.

 

Nel pomeriggio si è presentata anche Federica Pellegrini che, insieme a Pippo Magnini, si è intrattenuta con gli invitati

Nel pomeriggio si è presentata anche Federica Pellegrini che, insieme a Pippo Magnini, si è intrattenuta con gli invitati

Ad accogliere medici, giornalisti, addetti ai lavori e amici, il dottor Piero Benelli, direttore sanitario della splendida struttura che propone ambulatori di Cardiologia,Chirurgia plastica, Dermatologia, Endocrinologia, Fisiatria, Ginecologia, Medicina dello sport, medicina estetica, Medicina interna, Medicina legale e delle assicurazioni, Neurochirurgia, Nutrizionistica, Oncologia, Ortopedia, Otorinolaringoiatria, Pneumologia, Psicologia, Radiologica ed ecografia, Urologia. Un centro di riabilitazione con trattamenti riabilitativi manuali: Miofasciale, Maitland, Osteopatia, Massoterapia. Fisioterapia strumentale: Tecarterapia, Laserterapia, Onde d’urto, Ultrasuoni, Pressoterapia, Magnetoterapia. Nella Medicina estetica: Cavitazione per adiposità localizzate e anticellulite; radiofrequenza e veicolazione antirughe e antiaging. Riabilitazione post-traumatica e post-chirurgica. Riabilitazione pelviperineale. Idrochinesiterapia: Riabilitazione in vasca riscaldata; esercizio terapeutico in acqua; seduce di gruppo e individuali. Palestra riabilitativa: riabilitazione post-trauma; rieducazione cardiometabolica; esercizio terapeutico a secco; Corsi di gruppo e individuali.

Il sindaco Ricci

Il sindaco Ricci

 

 

Dunque, il dottor Piero Benelli:

“Un paio d’anni fa, un gruppo reggiano-modenese che aveva realizzato altre strutture ha contattato alcuni professionisti pesaresi per costruire qualcosa di simile a Pesaro. E’ venuto _ per fortuna – qualcosa di molto importante. Siamo qui, a disposizione delle persone che vogliono stare meglio, non solo degli sportivi, anche se in tanti veniamo dallo sport. Grazie anche a rapporti privilegiati con l’Università di Urbino, il nostro cento è in rete per aumentare le nostre possibilità di risposta alle esigenze di chi vorrà rivolgersi a Fisioclinics. Un sistema che prevede un rapporto con il gruppo di Villa Maria di Cotignola e il S. Stefano, ma anche con altre realtà pesaresi, a iniziare dalle società sportive”

Carlton, Fede e Pippo

Carlton, Fede e Pippo

E’ seguito l’intervento del dottor Cesare Santini, che è entrato nel dettaglio della proposta.

“Il fulcro del progetto è la palestra, dove ci troviamo adesso, perché è qui che si lavorerà per gran parte delle patologie che incontreremo, dalla traumatologia alla riabilitazione ortopedica, non solo degli atleti ma anche delle altre persone. Nei nostri desideri, però, ci piacerebbe

che Medicina dello sport e Cardiologia non si limitassero alle loro attività tradizionale, ma aprissero l’attività fisica a progetti più ampi, consentendo e programmando quest’attività soggetti che hanno problemi, in particolare metabolici o cardiologici stabilizzati. Persone per cui l’attività fisica dovrebbe essere il primo farmaco quotidiano. La nostra struttura vanta professionisti e proposte che al momento, nel territorio, esistono solo in maniera non bene organizzata”.

Presente il professor Vilberto Stocchi, oggi rettore dell’Università degli Studi di Urbino, ieri preside della Facoltà di Scienze Motorie, con cui collabora, praticamente da sempre, il dottor Piero Benelli.

Pellegrini, il nostro Saguatti e Magnini

Pellegrini, il nostro Saguatti e Magnini

Il saluto finale è di Filippo Magnini, lo sportivo che è anche l’emblema del centro.

“Ho creduto subito al progetto che voleva creare una struttura importante per la nostra città, che potesse migliorare la qualità della vita. Vivo lontano da Pesaro da 13-14 anni, ma sono legatissimo alla mia città, dove vive la mia famiglia ed è casa mia. Sono sicuro che Fisioclinics sarà importante per tutti, per noi sportivi, che trascorriamo metà della nostra vita in centri così, ma anche per le altre persone. Trovare centri di altissima qualità che ti permettono di curarti al massimo è fondamentale per tutti. Io sono contento di farne parte. Vi aspettiamo numerosi”.

L’inaugurazione è continuata anche nel pomeriggio con diversi giocatori della Vuelle, parecchie vecchie glorie, da Ario Costa, Carlton Mayers e Magnifico.

LE FOTO:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un commento to “Il sindaco benedice la nascita di Fisioclinics: “Un messaggio positivo per Pesaro e niente tasse per tre anni”. L’orgoglio di Benelli, Santini e Magnini”

  1. orilio scrive:

    E’ un bell’articolo,io ero presente all’inaugurazione e mi sono complimentato con Magnini per la bella struttura!!!Però si trova in via Pertini e NON come indicato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>