A Urbino ancora si parla della Befana volante

di 

20 gennaio 2015

URBINO – Sono passati un po’ di giorni ma i bambini – e chiunque abbia assistito allo spettacolo – ancora ne parla, fortemente colpito da ciò che hanno visto. Lo scorso 6 gennaio il Gruppo Speleologico Urbino ha allestito una teleferica di 32 metri che sorvolava in orizzontale la centralissima piazza della Repubblica.

Tantissimi bambini si sono attestati sotto le funi per potersi accaparrare le tantissime caramelle che la Befana ha lanciato nel corso della serata. L’operazione è stata possibile con l’approntamento di due strutture in legno e acciaio alle quali è stato vincolato un robusto cavo di acciaio atto a sopportare le altissime forze dinamiche in gioco in questo genere di performance.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Gruppo Speleologico Urbino, regolarmente iscritto all’Albo Regionale dei Gruppi Speleologici (L.R. 12/2000) ha iniziato la propria attività nel Febbraio 1999 e conta a tutt’oggi numerosi iscritti. L’Associazione no profit, affiliata alla Società Speleologica Italiana, alla Federazione Speleologica Marchigiana e all’Associazione Italiana Canyoning, svolge attività di ricerca e didattica in campo Speleologico eSpeleourbano.

Nel 2001 è stata fondata la Scuola di Speleologia, riconosciuta e affiliata alla Società Speleologica Italiana. Nel corso degli ultimi anni sono stati organizzati corsi di III° Livello, di di II° Livello per diventare istruttori delle pratiche speleologiche e corsi di I° Livello di introduzione alla Speleologia, workshop e convegnisulla speleologia in cavità artificiali in collaborazione con la Commissione Nazionale Cavità Artificiali – SSI.

Il GSU è il gruppo di riferimento per gli Enti ricadenti nella provincia di Pesaro e Urbino.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>