Vis-Fermana: la fiera degli ex (domani al Benelli) mette in palio basilari punti salvezza

di 

24 gennaio 2015

Coreografia vissina per il Derby

Coreografia vissina per il Derby

PESARO – Il 50esimo derby della storia sarà una sorta di fiera degli ex. Vis e Fermana, però, al di là di questo è soprattutto una Partita con la “P” maiuscola. Una sorta di finale anticipata che mette in palio importantissimi punti salvezza.

Entrambe le compagini hanno problemi nel reparto arretrato. La Vis dovrà fare a meno di capitan Dominici e del centrale Brighi, tant’è che Bonvini dovrà inventarsi la difesa di sana pianta. Potrebbe optare per lo spostamento a terzino di Pangrazi, riportandolo al suo ruolo originario, oppure scegliere di riproporre il 3-5-2 che sette giorni fa a Civitanova Marche è apparso più che plausibile, con Labriola – l’unico vissino ad aver giocato nella Fermana – a guidare una difesa composta anche da Vagnini e dallo stesso Pangrazi. A fare la differenza, comunque, sarà l’atteggiamento, se è vero che l’1-1 del Polisportivo è stato figlio soprattutto di una grinta e di una determinazione che ha spiazzato la terza della classe. Rientrano dalle rispettive squalifiche gli attaccanti De Iulis ed Evacuo, col primo però che ha nettamente più chance di partire dall’inizio, magari al fianco di Bugaro che ha dimostrato di poter ricoprire anche il ruolo di punta.

Fermana ferita dal ko infertole dalla Recanatese sette giorni fa. Mister Jaconi, che ha definito quel rovescio salutare perché utile a riportare i suoi coi piedi per terra, dei centrali in rosa ha sicuramente a disposizione il solo Grieco. Toscano è out per una settimana per un’elongazione femorale, l’ex Cusaro e Terrenzio non sono in perfette condizioni, ma l’impressione è che possa esserne rischiato uno (più il secondo del primo).

Degli altri ex giocherà sicuramente il solo Andrea Omiccioli, che ha giocato nella Vis le ultime quattro stagioni di cui l’ultima coi galloni di capitano al braccio, mentre Bellucci dovrebbe partire dalla panchina per scelta tecnica (dovrebbe giocare Valdes). Rocco Costantino è stato colpito da un attacco influenzale che ne mette a repentaglio anche l’inserimento nei venti. Una disdetta per l’attaccante che la stagione scorsa trascinò per mesi la seconda Vis di Magi, prima di rompersi il ginocchio a Giulianova.

Al Benelli arbitra Gabriele Citarella di Matera (assistenti Viola e Perrelli di Isernia). Nessun precedente con la Vis, uno con la Fermana datato 24 novembre 2013: 2-0 a Scoppito sull’Amiternina. Diretta testuale a partire dalle 14.30 su pu24.it.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Vis Pesaro (3-5-2)
Osso; Vagnini, Labriola, Pangrazi; Rossoni, Filippucci, Ruffini, Granaiola, Fabbri; De Iulis, Bugaro. All. Bonvini

Fermana (4-3-2-1)
Savut; Stranieri, Terrenzio, Grieco, Gregonelli; Misin, Cossu, Omiccioli; Nazziconi, Valdes; Pedalino. All. Jaconi

Arbitro
Gabriele Citarella di Matera

IL 20ESIMO TURNO DI SERIE D GIRONE F

Domenica 25 gennaio ore 14.30
Campobasso – San Nicolò
Castelfidardo – Termoli
Chieti – Amiternina
Giulianova – Fano
Maceratese – Civitanovese
Matelica – Jesina
Recanatese – Olympia Agnonese
Sambenedettese – Celano
Vis Pesaro – Fermana

LA CLASSIFICA DOPO 19 GIORNATE

Maceratese 43
Fano 39
Civitanovese 38
Sambenedettese 37
Campobasso 34
Matelica 34
Chieti 29
Jesina 27
San Nicolò 27
Giulianova 22
Recanatese 22
Amiternina 21
Fermana 20
Castelfidardo 17
Termoli 14
Vis Pesaro 14
Olympia Agnonese 13
Celano 11

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>