Il Volley Pesaro fa 13 (su 13): anche Roma va ko e primo posto consoldiato

di 

25 gennaio 2015

VOLLEY PESARO – V. FRIENDS ROMA 3-0
VOLLEY PESARO: Spadoni 2, Salvia 2, Zannini (L)Sestini 9,  Concetti, Di Iulio 2,  Battistelli, Bellucci 10, Battistoni, Bordignon 2, Mezzosoma 18, Babbi 14. All. Bertini,Portavia
V. FRIENDS ROMA: Ascensao, Ascensao, Ferrari, Sabbatini, Giglio, Fornari, Frasca, Cianetti, Krasteva (L), Latini (L) Muzi, Lefoche. All. Camiolo, Runca
ARBITRI: Mesiano, Libardi
PARZIALI: 26-24; 25-23; 25-21

Le ragazze del Volley Pesaro protagoniste in campo e davanti alla macchina fotografica

Le ragazze del Volley Pesaro

PESARO – Tredici su tredici. Volley Pesaro chiude il girone di andata con un’altra vittoria, consolidando sempre di più il primo posto in classifica. Una gara non semplice come si poteva pensare. La Proger Roma arriva a Pesaro decisa a giocarsi le sue carte e mette da subito in difficoltà le padrone di casa. Il primo set Volley Pesaro è sotto per larghi tratti: “Siamo partiti molto male – commenta Bertini – con tanti errori e poca concentrazione. Vincerlo è stato fondamentale per il proseguo della gara”. Nel  secondo set Volley Pesaro sembra prendere le misure. Le ospiti continuano a difendere con grande intensità, ma le pesaresi riescono a piazzare subito un buon break. Sul 14-9 il tecnico di Roma ferma il gioco, ma non Volley Pesaro, che vola sul 18-11 trascinata da Bellucci. Sembra tutto facile per Pesaro, ma le ospiti riaprono il set grazie ad un’ottima difesa e agli attacchi del loro opposto Ascensao. Bertini sul 23-22 è costretto a chiamare il Time-out discrezionale. Al rientro in campo Bellucci con una splendida diagonale stretta conquista palla e ventiquattresimo punto. Il set si chiude 25-23 con un errore in attacco di V.Friends Roma. Nel terzo parziale Bertini schiera Spadoni al posto di Salvia, ma le romane non sono affatto decise a lasciar andare la partita. Al primo Time-out tecnico le ospiti conducono 6-8. Bertini scuote il gruppo e al rientro comincia la rimonta: il vantaggio arriva dopo un gran recupero difensivo di Mezzosoma. Ma la gara va avanti punto a punto, con la Proger Roma brava a restare sempre aggrappata alla partita: “non è stata una bella partita – continua il tecnico pesarese – forse la peggiore in attacco di tutta la stagione. Merito anche delle nostre avversarie, che ci hanno creduto dal primo all’ultimo punto. Noi venivamo da una settimana intensa, l’amichevole con Urbino ci ha forse scaricato un po’ , ed oggi era veramente difficile stare concentrati. Ma vincere 3-0 dopo una prestazione non buona è da grande squadra”. Il campionato osserverà un turno di riposo questa settimana, poi l’8 febbraio inizierà il girone di ritorno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>