REGIONE: Ceriscioli incontra gli esponenti di Primarie Adesso

di 

25 gennaio 2015

Ieri ad Ancona si è tenuto un incontro tra Luca Ceriscioli, candidato Pd alle primarie del centrosinistra per la presidenza della regione Marche, e alcuni esponenti del comitato ‘Primarie Adesso’ tra i quali Pierfrancesco Benadduci, il Segretario Comunale di Jesi Pierluigi Santarelli, l’Assessore del Comune di Senigallia Fabrizio Volpini, l’Assessore del Comune di Ancona Pierpaolo Sediari.

Tutti hanno definito come un successo politico l’indizione delle primarie, nonostante il percorso a tratti tortuoso che ne ha segnato la conquista: le primarie rappresentano comunque una irrinunciabile spinta verso il rinnovamento, un tratto distintivo del Partito Democratico e un’occasione preziosa per occuparsi dei contenuti della imminente campagna elettorale.

I presenti, tutti quanti partecipi alle iniziative di ‘Primarie Adesso’, ritengono che la candidatura di Luca Ceriscioli sia quella più idonea a garantire il cambiamento di cui la regione ha bisogno attraverso una scelta di discontinuità dalla politica marchigiana.

I presenti all’incontro, dichiarano il loro sostegno alla candidatura di Luca Ceriscioli e daranno il loro contributo alla costruzione del programma in un percorso che ambisce a realizzare un cambiamento profondo della politica regionale.

Lo rende noto un comunicato dell’ufficio stampa di Luca Ceriscioli.

PORTO: CERISCIOLI, BENE NOMINA GIAMPIERI PRESTO INCONTRO

“Congratulazioni a Rodolfo Giampieri per la sua nomina a presidente dell’Autorità Portuale di Ancona. Una conferma importante e attesa perché il porto del capoluogo diventi uno snodo centrale su cui puntare per far ripartire il sistema Marche. Spero di poterlo incontrare al più presto per definire insieme strategie e programmazione di medio e lungo periodo per lo sviluppo di una delle infrastrutture più importanti di tutto l’Adriatico”. Lo afferma in una nota il candidato alle primarie del centrosinistra Luca Ceriscioli.

“Aver dato continuità alla governance del porto – spiega l’ex sindaco di Pesaro – sarà fondamentale anche per la crescita del sistema logistico porto-aeroporto-interoporto, per la realizzazione della uscita ovest e perché lo scalo di Ancona faccia da traino e da coordinamento tra tutti i porti regionali. Un’infrastruttura indispensabile anche per rendere operativa e compiuta la Macroregione Adriatica. L’esperienza e la competenza di Giampieri in questo campo sarà determinante anche per chi prenderà la guida della Regione per stabilire i punti di criticità del porto e per capire come l’ente regionale può coadiuvare e coordinarsi con l’autorità portuale”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>