Interviste Impossibili: il Brusco fa parlare la Yamaha M1 di Valentino Rossi

di 

26 gennaio 2015

Grazie ai buoni auspici di Radio Tavullia International siamo riusciti dove tutti gli altri avevano fallito, ovvero intervistare la Yamaha M1 di Valentino Rossi. Ecco la prima delle INTERVISTE IMPOSSIBILI che il Brusco è riuscito a carpire alla M1 del Dottore.

 

Valentino e la sua Yamaha M1

Valentino e la sua Yamaha M1

<Prima di concederle l’intervista ci ho pensato a lungo ma poi ho deciso che si poteva fare>.

Ci accoglie così la M1 di Valentino Rossi facendoci accomodare nel box dove lei, insieme alla sorella gemella che sulla carena ha il numero 99 di Lorenzo, aspetta in silenzio il 28 gennaio giorno in cui, a Madrid nell’auditorium della Movistar, la Yamaha presenterà il team per la stagione iridata 2015.

<Ero un poco arrabbiata con lei – ci dice- perché tempo fa dalle colonne del suo giornale ha rivelato quale sarà la mia livrea per il 2015 e questo non mi piace. Ha rivelato la storia dei cerchi blu, la M di Movistar più grande in carena e pure il logo Abarth sul cupolino: insomma lei ha smorzato l’effetto sorpresa e questo non è bello>.

Va bene abbiamo capito, ma lo sa che lei è proprio bella?

<Le piaccio davvero?>.

Moltissimo, da così vicino è ancora più bella, sinuosa, filante, sembra quasi dimagrita…

< La smetta di fare il galante con me… non attacca io sono la M1 di Vale, dove M sta per morosa, 1 spiega che sono l’unica, la numero uno>.

Sarà contenta la Linda…

<La Linda chi?. A forse- si corregge subito – si riferisce a “quella” carina, morettina che ogni tanto l’accompagna in giro. Si adesso ho capito, ma lei è una bella “puledrina” mentre io qua dentro – spiega accarezzando i cilindri- di cavalli ne ho una marea: secondo lei chi preferisce Vale?>.

Credo la Linda…

<Senta questo lo dice lei: con me lui vince i Mondiali e poi, prima di ogni prova, prima di ogni gara, prima che diventiamo un tutt’uno lui si inginocchia, prende in mano la mia pedana e mi sussurra parole dolci: lo fa anche con la Linda?>.

Francamente non lo sappiamo, è una cosa intima, personale…

<Ecco, come al solito voi giornalisti non sapete un tubo, ma lo sa cosa mi ha detto Vale l’altro giorno?>.

No, dica…

< Sei bella e tieniti pronta – mi ha detto accarezzandomi dolcemente- perché quest’anno ne faremo di tutti i colori: insieme dobbiamo vincere il decimo mondiale>.

Davvero, Vale le ha detto così?

< Certo, io non racconto frottole e mi ha anche detto che lui in questo lungo inverno si è allenato come non mai, che è in forma splendida. Non vedo l’ora che mi prenda tra le sue braccia ma non devo attendere molto perché giovedì andremo a Jarama per fare dei filmati: sono emozionata è la prima volta quest’anno che staremo insieme davvero, poi si va a Sepang il 4 febbraio, per i test: ecco lì in Malesia ricominceremo la nostra storia alla grande>.

Ok, ma volevo parlarle di quando Vale l’ha tradita?

<Uffa che invadente, mi ha tradita ma poi è tornato e di questo ora non parlo. Magari dopo i test di Sepang mi confiderò ancora con lei ma adesso vada via altrimenti la mia sorella gemella si ingelosisce perché a lei non è venuto nessun giornalista spagnolo a intervistarla…>.

14 Commenti to “Interviste Impossibili: il Brusco fa parlare la Yamaha M1 di Valentino Rossi”

  1. IL BARISTA scrive:

    Anche l’intervista impossibile!!!!! Il Brusco non ci fa mancare niente.
    Comunque e’ molto simpatica e divertente….. aspettiamo le prossime.

  2. orilio scrive:

    Bello e impossibile….dice una canzone…..
    ma per il Brusco tutto è possibile, che bello il dialogo..!!!!

  3. Marika scrive:

    Ahahah… bellissima! Diavolo di un Brusco… sei fortissimo! Sei riuscito a far parlare anche la M1 ?
    Io quasi quasi ci credo davvero che sia stata proprio LEI a parlare 😉 l’abbiamo vista
    anche twittare e ora come ora Non mi stupisco più di nulla.
    D’altra parte la moto di un mago delle 2 ruote come Vale, non può che essere magica…
    E la magia più bella giuro gli è successa in casa sua…

  4. Il bikers scrive:

    Grande bellissima e simpaticissima intervista

  5. smanettone scrive:

    Chi pensa che le moto siano pezzi di ferro sbaglia, hanno un’anima che è quella di chi le conduce.
    Non vedo l’ora di leggere cosa dirà la M1 dopo i test di Sepang!!!

  6. guido scrive:

    Bella ma, manca una domanda: com’e’ la Honda da dietro?????? 😉

  7. JOE BAR scrive:

    Al termine della lettura dell’intervista “possibile”, preso da un attacco di delirio assoluto, ho applaudito in totale solitudine, con il sorriso sulle labbra, per ben 7 minuti consecutivi. Mi sono letteralmente spellato le mani. A memoria non ricordo di aver mai letto un’intervista così geniale. C’è fantasia, estro, parodia della famosa gelosia tra donne e motori e l’immancabile ironia tipica del Brusco. Ragazzi attenzione …. Il Brusco è diventato un Artista!!! … e i motori sono ancora spenti. Se questa e la premessa quest’anno ci sarà da divertirsi sulle pagine di PU24 Racing Zone.

  8. Marika scrive:

    Ciao smanettone! Lo sai vero che tu, in pratica, hai fatto riferimento alla famosissima citazione di Valenti Rossi “Non penso che la moto sia solo un pezzo di ferro, anzi penso che abbia un’anima, perché una cosa così bella non può non avere un’anima. “ Sarà un caso? 😉 Non lo so, so solo che ciò che dove passa Vale, TUTTO si ANIMA, in ogni senso! :)

  9. smanettone scrive:

    NOn so cosa avesse detto quelllo di tavullia Marika, io so che con la mia moto ci parlò e lei
    non è un pezzo di ferro è la mia voglia di vivere ciao

  10. Marika scrive:

    Beh… “quello” di Tavullia, come dici tu, NON è esattamente uno qualunque 😉 e in ogni caso,
    se tu, anche senza volere, hai riportato lo stesso concetto della sua citazione, vuol dire
    che sotto un certe aspetto, siete sulla stessa lunghezza d’onda… e quello che più mi incanta è vedere quando un motociclista AMA la sua moto nel profondo , sia che si chiami Valentino Rossi o Smanettone. 😉

  11. smanettone scrive:

    Grazie ma non volevo offendere “quello”, io ho altre preferenze però come dici tu sono
    sulla stessa lunghezza…Yamaha e per fortuna sua lui va molto ma molto più veloce di me..

  12. Marina scrive:

    Ho visto solo ora la tua risposta e chissà perché ti credo sulla parola, che Vale sia
    MOOOLTO più veloce di te in moto .. ahahaha
    e con tutto il rispetto, ma spero potrai capirmi, se io mi incanto più per Vale che
    per uno smanettone … 😀

  13. Marika scrive:

    Ops… ogni tanto mi parte una n o una m, anzichè la k, ovviamente sono Marika :)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>