Dopo la Giornata della Memoria, a Vallefoglia si pensa all’iniziativa “Mai più guerre”

di 

27 gennaio 2015

VALLEFOGLIA – In occasione della Giornata della Memoria sono state organizzate in tutta Italia cerimonie, incontri, mostre, convegni e momenti comuni di riflessione con i racconti dei fatti accaduti per educare le nuove generazioni perché simili orrori non possano più ripetersi.

Guerra di Liberazione, liberazione dalle guerre"

Guerra di Liberazione, liberazione dalle guerre”

Il Comune di Vallefoglia, con la presentazione del volume “Guerra di Liberazione, liberazione dalle guerre 21 gennaio 1944: Montecchio. La polveriera sulla Linea Gotica”, ha cercato di ricostruire la storia di ciò che è accaduto nella zona in quei terribili giorni. La distruzione, il dolore per le 30 vittime e i tanti feriti riconducono ad un’idea molto precisa: condannare ogni forma di violenza, guerra, crimine contro l’uomo e riflettere su un’azione congiunta e unitaria per far cessare le guerre e creare un clima di pace. Pace che ancora oggi è, purtroppo, disattesa o sconosciuta in tante parti del mondo.

Anche il Cimitero di guerra di Montecchio, insistente nella nostra realtà, è un monumentale cimitero militare dedicato alla memoria di 582 Caduti alleati nella seconda Guerra mondiale, in gran parte inglesi e canadesi.

Attento a tale realtà, il sindaco Ucchielli ha allo studio la realizzazione di un’iniziativa sulla Linea Gotica con le rappresentative inglesi e canadesi. Il filo conduttore dell’evento sarà “Mai più Guerre”. Pace, una parola che non significa solo assenza di guerra ma che ci tocca tutti i giorni perché significa anche accoglienza e comprensione delle difficoltà altrui.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>