La Consultinvest 2.0 a Varese per una missione possibile

di 

30 gennaio 2015

pesaro_cantu000 copia VuellePESARO – Arrivati a questo punto della stagione, inutile coltivare illusioni o speranze vane. Avendo ben chiaro il reale valore della tua squadra rispetto ad avversari di prima fascia e così quando Milano, Sassari e Reggio Emilia arriveranno a Pesaro o quando la Vuelle andrà a far visita a Venezia e Trento, le speranze di uscirne con due punti in più classifica si avvicineranno allo zero, a meno di clamorose congiunzioni astrali favorevoli. Ma rimangono da giocare altre sette-otto partite che non potendo, per ovvi motivi di classifica definirsi semplici, si possono almeno presupporre fattibili e la trasferta di domenica prossima a Varese, insieme all’impegno casalingo dell’8 febbraio contro Avellino, la si può annoverare tra queste, chiaramente la Consultinvest parte sempre da sfavorita dal basso del suo penultimo posto, ma per arrivare alla fatidica quota 18 serviranno altre sei vittorie e non si dovrà lasciare nulla di intentato.

Se volessimo esagerare con l’ottimismo, la Vuelle dovrebbe vincere e provare a ribaltare il meno 11 dell’andata per avere qualche residua speranza di coinvolgere anche Varese nella lotta per la retrocessione, ma non è questa la stagione giusta per volare con la fantasia e, tornare alla vittoria dopo sei sconfitte consecutive, andrebbe già di lusso per la Vuelle e i suoi tifosi che domenica scorsa, dopo il match contro Brindisi, sono usciti rinfrancati dall’Adriatic Arena, dopo aver visto una Consultinvest più in palla rispetto alle ultime uscite con un playmaker sveglio e capace come Wright e un lungo più presente come l’ungherese Lorant, il match d’andata contro Varese era arrivato in un momento particolare della stagione con la Vuelle reduce dal meno 36 di Brindisi e in piena confusione organizzativa e l’OpenJob Metis gasata dalla vittoria nel derby contro Cantù con “l’effetto Pozzecco” che ancora stava dando i suoi frutti e si pensava cha Varese fosse destinata ad un campionato di media-alta classifica, invece dopo averla vista quel 19 ottobre e poi nei match successivi, possiamo inserire i lombardi nella seconda fascia di merito e rimane il rammarico per la sconfitta dell’andata, maturata solamente negli ultimi tre minuti, con Varese brava a sfruttare l’esperienza di Diawara (assente domenica) e la classe di Kangur, che rientrerà proprio contro la Consultinvest dopo un’assenza di tre mesi per infortunio.

Con Caserta impegnata a Brindisi, potrebbe essere l’occasione giusta per provare a rimettere quattro punti di distanza con i campani, in un match che dovrà testare il reale valore della Consultinvest 2.0 fuori dalla mura amiche, dopo un’ulteriore settimana di allenamenti e conoscenza reciproca per trovare quella chimica di squadra che si è vista solo per pochi minuti contro l’Enel, prima di ricadere nelle solite forzature offensive, con la ricerca spasmodica di conclusioni personali, invece di cercare di coinvolgere i compagni negli schemi offensivi, ci aspettiamo una Vuelle propositiva e volenterosa in grado di combattere ad armi pari con un’avversaria dal valore tecnico simile, con la differenza che per Pesaro i due punti sarebbero fondamentali, mentre per Varese no.

LA PARTITA DELLA SETTIMANA

OPENJOBMETIS VARESE (12 punti) – CONSULTINVEST PESARO (6 punti)
Domenica 1 febbraio – ore 18.15 – Pala Masnago di Varese
Diretta televisiva su TVRS – canale 111 del digitale terrestre
Risultato dell’andata: Pesaro-Varese 85-96

L’AVVERSARIA DELLA SETTIMANA

L’assenza per infortunio di Diawara e il taglio di Dawan Robinson ha privato Varese dei suoi due principali terminali offensivi, anche se proprio contro Pesaro farà il suo rientro Kristian Kangur, bocca da fuoco temibile che all’andata segnò i canestri decisivi per la vittoria lombarda. Ma per alzare il tasso di pericolosità offensiva dell’OpenJobMetis è arrivato il play Eric Maynor, sei anni di Nba alle spalle, che domenica al suo debutto in Italia si è subito fatto notare per gli 11 assist distribuiti ai compagni. Da tenere d’occhio anche il temibile tiratore Andy Rautins, fresco vincitore della gara del tiro da tre all’All Star game veronese in un reparto esterni che può contare anche sul play Willie Deane. L’assenza di Kangur è servita al congolese Eyenga ad aumentare minutaggio e rendimento, con coach Pozzecco che può disporre anche del nigeriano Okoye, usato come sesto uomo. Il settore lunghi varesino è quasi totalmente sulle spalle di Ed Daniel e di Craig Callahan, anche se il rientro di Kangur allungherà le rotazioni di un’OpenJobMetis che concede qualche scampolo di partita anche ai giovani Casella e Balanzoni.

IL DUELLO CHIAVE

Chris Wright vs Eric Maynor
Entrambi alla loro seconda partita italiana, dovrebbero dare vita ad un bel duello tecnico, anche se l’esperienza è tutta dalla parte del varesino, che già nella sua prima uscita ha dimostrato di essere un playmaker vero in grado di coinvolgere i compagni, mentre Wright è sembrato più a suo agio nelle conclusioni personali.

IL MOMENTO DELLA SQUADRA

Dopo aver salutato senza grossi rimpianti Kendall Williams, sceso a Jesi in Legadue per provare a riscattare il suo deludente debutto da professionista, la Consultinvest potrebbe far rientrare a sorpresa nei dieci già da domenica Anthony Myles, fermo dal 7 dicembre per infortunio, che ha ripreso ad allenarsi regolarmente coi compagni pur senza forzare al 100%. Lo staff sanitario pesarese sta monitorando costantemente la sua situazione e lo porterà sicuramente con sé nella trasferta varesina, valutando solamente un paio d’ore prima della palla a due se schierarlo o no, altrimenti sarà ancora della partita Frank Gaines, il cui contratto a gettone scade il 17 febbraio, anche se il suo rendimento finora è stato largamente deficitario (6,2 punti col 19% da 3). Dal punto di vista tecnico, il ritorno di Myles aprirebbe scenari interessanti, con Wright che avrebbe un’opzione offensiva in più al quale rivolgere le sue attenzioni, dopo che contro Brindisi ha provato nei primi minuti del match a coinvolgere tutti i suoi quattro compagni nel gioco, ma, non avendo ricevuto troppi segnali positivi, ha preferito lasciare il pallino in mano a LaQuinton Ross, per poi riprenderselo nell’ultimo quarto, decidendo che era arrivato il momento di assumersi più responsabilità personali (18 punti per lui negli ultimi 10 minuti). Sorvegliato speciale sarà ancora una volta Wally Judge, unico centro di ruolo della Vuelle, che dovrebbe limitarsi nel commettere falli per non lasciare completamente scoperto un ruolo cardine come quello del pivot, incarico che Lorant riesce a ricoprire con qualche problema di troppo, soprattutto in fase offensiva, mentre in difesa ha la necessaria competenza tecnica per non farsi superare negli uno contro uno in avvicinamento al ferro, ma anche il rendimento di Bernardo Musso non ha convinto in queste ultime uscite, con il capitano troppo preso dal ruolo di salvatore della patria, finendo per forzare diverse conclusioni nei momenti cruciali dei match, il reintegro di Myles consentirà a Musso di ritornare al ruolo più confacente di sesto uomo, in grado di uscire dalla panchina per provare a dare la scossa senza l’assillo di dover rimanere trenta minuti sul parquet per mancanza di valide alternative.

IL DICIASSETTESIMO TURNO IN PILLOLE

Anche per questo turno nessun anticipo al sabato, con Gazzetta.it che trasmetterà domenica alle 16.30 in streaming il match tra Roma e Venezia, alle 18.15 importante sfida per l’ottavo posto tra Avellino e Cantù, con Brindisi che ospiterà Caserta e Sassari che proverà a mantenere saldo il suo quarto posto nel match casalingo con Pistoia, Capo D’Orlando può rimettersi in corsa per i playoff vincendo in casa contro la Virtus Bologna, ma il match clou andrà in scena nel posticipo delle 20.30 con Trento che proverà a spezzare la striscia vincente di 11 partite della capolista Milano, la giornata si chiuderà come di consueto con il match del lunedì sera, dove Cremona ospiterà una Reggio Emilia lanciatissima.

I PROSSIMI MATCH DELLA CONSULTINVEST

Domenica 8 febbraio – ore 20.30
Consultinvest Pesaro – Sidigas Avellino

Domenica 15 febbraio – ore 18.15
Consultinvest Pesaro – Grissin Bon Reggio Emilia

Domenica 22 febbraio
Il campionato si fermerà per le Final Eight di Coppa Italia

Domenica 1° marzo
Acea Roma – Consultinvest Pesaro

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>