PD Urbino, verso le primarie per la Regione. Scaramucci: “Posizione neutrale”

di 

30 gennaio 2015

PD Urbino

URBINO – Il Pd di Urbino si sta preparando alle Elezioni Regionali che si terranno a maggio e ci sono molte novità.
Per prima cosa quest’anno sono aumentati gli iscritti del PD di Urbino, che hanno superato quota 460, segno della fiducia che  gli urbinati ci danno ed anche della responsabilità, nel tornare ad essere credibili in città e nel territorio.

membri della Segreteria, Lisa Scalbi e Alessandra Ubaldi e la "pasionaria" Carla De Angelis

membri della Segreteria, Lisa Scalbi e Alessandra Ubaldi e la “pasionaria” Carla De Angelis

Oggi c’è un nuovo gruppo dirigente, di persone giovani e con esperienza che insieme stanno costruendo un nuovo progetto politico.
In questa fase ci stiamo impegnando sulle elezioni regionali, attraverso un dialogo con tutto il territorio.
Per la scelta del candidato Presidente della Regione si terranno le Primarie il 1 marzo 2015 dalle 8 alle 22 e promuoveremo la massima partecipazione di gente, in tutti i 10 circoli del Pd, e sfidiamo gli altri Partiti, come Forza Italia o il M5S che sceglie i propri candidati dentro le segrete stanze o con poche centinaia di persone, noi li scegliamo con un evento di partecipazione di gente, dove migliaia di persone in tutta la Regione potranno esprimersi per dire la loro su chi dovrà guidare la Regione nei prossimi anni.

Ci fa un pò di tristezza leggere che Gambini pensa che ci si debba unire tutti contro il PD, forse ha paura di rimanere solo lui? oppure forse lui preferisce che mantengano il potere gente come Spacca o Solazzi che fanno politica da trent’anni, d’altra parte anche lui fa politica da 30 anni. Noi invece non lavoriamo contro nessuno, nè tantomeno contro Gambini, ma lavoriamo per qualcosa e per tutti, per l’interesse della città e dei cittadini.

Si occupi Gambini invece dei problemi della disoccupazione che ad Urbino ha raggiunto livelli preoccupanti, i tanti giovani che non trovano lavoro, i dati degli ultimi giorni  dicono che si è registrato un aumento del 14,9 % delle domande di disoccupazione rispetto al 2013; questi sono i problemi di cui si deve occupare il Sindaco, non di fare le campagne elettorali.

“Ho scelto di tenere una posizione di neutralità – dice Federico Scaramucci, segretario del PD urbinate – perchè ritengo che i candidati del PD alla Primarie di coalizione, ovvero Luca Ceriscioli, ex sindaco di Pesaro, e Pietro Marcolini, assessore al bilancio e la cultura della Regione, sono entrambi persone di grande spessore e amministratori che potranno fare bene squadra per la nostra Regione.
Parteciperò a tutti gli incontri che verranno promossi dove verranno presentati i programmi ed abbiamo invitato ad Urbino tutti i due i candidati per un confronto pubblico con i cittadini.
Stimolerò a lavorare per gli interessi della nostra città e del nostro territorio sui tanti i temi di interesse: in primis il lavoro, con la necessità di trovare nuove forme di occupazione ed incentivarle, alla sanità, ai trasporti e la viabilità con la Fano-Grosseto, i fondi europei per lo sviluppo rurale, turistico e per la banda larga e tema trasversale per noi sarà l’etica, perchè chi fa politica deve essere per prima cosa una persona perbene.
Voglio essere di garanzia, a differenza di quello che è successo nelle Primarie urbinati, dove il Segretario del Pd si era schierato, perchè dal 2 marzo dobbiamo lavorare tutti insieme per vincere le regionali.
E voglio essere neutrale e di garanzia perchè per nella fase che ci porterà alla composizione della lista del consiglio regionale, io mi sono presentato dicendo che Urbino deve scendere dalla collina, avviando un dialogo finalizzato a collaborare con tutti, perchè esiste una possibilità concreta di poter avere una candidatura valida che rappresenti tutto il nostro territorio, che va dalla zona dell’Alto metauro, con Urbino, Gallo di Petriano, Montecalvo, e tutto il Montefeltro, ovvero un bacino di circa 70-80 mila abitanti (come la città di Fano).
Stiamo già lavorando ad accordi con tutti questi territori (qualche giorno fa ci siamo riuniti con il coordinamento di zona alto metauro e con la segreteria di Gallo di Petriano..) e sono convinto che possiamo giocare da protagonisti e fare un bel risultato alle regionali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>