Una sorpresa di Carnevale: a Fano a migliaia per la prima domenica di sfilate di carri allegorici

di 

1 febbraio 2015

FANO – Un colpo d’occhio che non si era mai visto al Carnevale di Fano che chiude la sua prima domenica di sfilate dei carri allegorici, in programma anche l’8 e il 15 febbraio, con oltre 30mila visitatori accorsi da ogni parte d’Italia.

I maestosi giganti di cartapesta, alti fino a 18 metri, hanno riempito per la prima volta viale Gramsci sin dalle 14 per dare la possibilità al pubblico di poterli osservare da vicino. Dalle 15, poi, dopo i consueti tre botti, è iniziato il corteo trionfale salutato dalle migliaia di “prendigetto” 2015, realizzato da Paolo Del Signore .

“L’assenza quasi totale di ombrelli – ha detto il sindaco di Fano Massimo Seri – e la coperta colorata composta dai prendigetto che ha ‘rivestito’ viale Gramsci è stata la risposta più bella all’ordinanza di ieri. Le migliaia di persone che hanno poi partecipato alla manifestazione, nonostante il tempo incerto e il freddo, hanno testimoniato, ancora una volta, il valore del nostro Carnevale, dei maestri carristi e di tutte le persone che da mesi si sono impegnate a realizzare questo appuntamento ‘storico’ così amato”.

“Siamo felicissimi – ha aggiunto il presidente dell’Ente Carnevalesca Luciano Cecchini – per la tanta partecipazione che la prima sfilata è riuscita ad avere. Speriamo di ottenere lo stesso affetto anche nei prossimi appuntamenti”.

La sfilata è stata aperta dagli sbandieratori e dai tamburi de “La Pandolfaccia” e dal “Pupo” realizzato da Paolo Furlani e “Gommapiuma X Caso” “El Bugiardon”. A seguire le due opere disegnate e realizzate da Matteo Angherà e Luca Vassilich: “Halloween Circus Party 2015” su cui sventolava una bandiera italiana con un esplicito riferimento “beneaugurante” al nuovo presidente della Repubblica Sergio Mattarella e “La Forza delle Maschere”, inno d’amore al carnevale. In corteo anche il suggestivo “Le Battaglie del Metauro” realizzato da Paolo Furlani e “Gommapiuma x caso” su cui campeggiava un insolito sindaco Seri. A chiudere la sfilata è stato “… Nel paese delle Meraviglie” – disegno e realizzazione di Ruben Eugenio Mariotti, con protagonista il premier Renzi e il carro della “Musica Arabita” che ha sfilato insieme alla “Borghetti Bugaron Band” e al suo inno del Carnevale 2015 “Avanti e Indrè” che ha fatto ballare grandi e piccini sulle note del ritornello più amato dai fanesi “Allora avanti Pacasoni coi carri ta ta ta”.

In pista anche i carri di seconda categoria “Te dag el Brudett” di Daniele Mancini Palamoni e “Allegria” realizzazione e disegno di Giorgio Bargnesi presenti nel sambodromo fanese insieme alle mascherate “I Minion” realizzazione dell’associazione “Laboratorio Geniale”; “Costa Parchi” realizzata da associazione “Laboratorio Geniale” e Daniele Mancini Palamoni; “Caccia Grossa” di Acqualagna e “Le Bici” di Montegranaro.

Divertimento, balli e sorrisi sulle tribune riempite da centinaia di maschere. Ad aggiudicarsi il primo premio del “Concorso miglior palco mascherato” è stato il gruppo “What’s Appa” (palco 37, 38, 39), seguito dal “dolcissimo” Tiramakì” (32, 33) e da “I love Spritz” (34, 35).

La festa si è poi spostata in piazza XX Settembre grazie alla collaborazione del comitato “Apriamo il Centro”, con il concerto de “Il Diavolo a l’Acqua Santa” e l’estrazione dei premi della Lotteria solidale del Carnevale.

Ma la festa è iniziata sin dal mattino con “la prima volta” del “Carnevale Animal Friendly”. Intorno alle 11, decine di cagnolini si sono dati appuntamento al ponte “Storto” per poi dirigersi sotto l’Arco d’Augusto in occasione dell’appuntamento dedicato agli amici a quattrozampe in cui i protagonisti sono stati gli ospiti del canile comunale di Fano e i proprietari e amici degli animali. A loro è stato donato, al termine del percorso anche il biscottino del Carnevale.

La manifestazione si è aperta alle 10, con l’esibizione della banda Città di Fano in piazza XX Settembre che si è poi diretta in viale Gramsci per dare inizio al “Carnevale dei Nonni” (rileggi qua), per il quale hanno sfilato le centinaia di “over” dei circoli anziani della città di Sassonia, Bellocchi; degli ospiti di Familia Nova e quelli dell’associazione “Genitori Oggi” di Montegranaro. In corteo anche il Pupo 2015 “El Bugiardon” realizzato da Paolo Furlani e associazione Gommapiuma x Caso e “Te dag el Brudett” di Daniele Mancini Palamoni e le mascherate “I Minion” del “Laboratorio Geniale” e “Costa Parchi” dedicata ai parchi di Acquario di Cattolica, Oltremare, Aquafan, Italia in Miniatura.

Attivo il “percorso del gusto” del Carnevale con il PalaBrodetto, la “Via della Dolcezza” in via Da Serravalle, la “Street food” in via Buozzi, la “Piazza dei Sapori” in piazza XX Settembre e lo stand Bovinmarche in via Gramsci con il suo gustoso MarchBurger e i laboratori didattici per bambini.

Info www.carnevaledifano.eu.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>