Viareggio Cup, la Rappresentativa con il fanese Clemente in campo batte l’Empoli

di 

3 febbraio 2015

Gianluca Clemente

Gianluca Clemente

Vittoria col botto per la Rappresentativa di D, contro il quotatissimo Empoli, con il fanese Clemente e il civitanovese Bensaja (capitano) in campo: succede tutto nel primo tempo, doppietta di Sparacello per la D, nel mezzo il centro di Picchi per i toscani. Inizia alla grande l’avventura della Rappresentativa alla 67^ edizione della Viareggio Cup, la squadra di mister Augusto Gentilini batte per 2-1 l’Empoli al termine di una gara combattuta ed emozionante grazie a continui colpi di scena. Succede tutto nel primo tempo. Dopo soli 44” Sparacello infila Biggeri con un diagonale preciso. L’Empoli si conferma un’ottima squadra sfiorando in un paio d’occasioni il pareggio, non è un caso se cinque giocatori sono nazionali under 18 e 19. Ma gli under della D non si limitano a difendere il vantaggio facendo correre diversi brividi sulla schiena della difesa avversaria. Tra il 33′ e il 35′ la gara s’infiamma di nuovo. Prima è l’Empoli a trovare il pareggio con Picchi che scaraventa in rete una respinta corta di Dini su bordata dalla distanza del solito Piu. Passano due minuti e la Rappresentativa si riporta avanti con Sparacello che firma la sua doppietta personale. L’attaccante del Tiger in scivolata trova l’angolo giusto nel mezzo dell’area concretizzando un gran lavoro di Coraini inseritosi sulla sinistra al limite dell’area. Il resto del match è stato un continuo ribaltamento di fronte, sono fioccate le occasioni. E’ stata la Rappresentativa a sfiorare più volte il tris rispetto all’Empoli che si è sgonfiato con il passare dei minuti. La squadra della D centra la sua ottava vittoria all’esordio nelle dieci edizioni di partecipazione alla Viareggio Cup vendicando il ko subito nella semifinale del 2010 proprio contro l’Empoli. E’ il ventesimo successo complessivo della Rappresentativa nella massima competizione giovanile mondiale. Una vittoria ottenuta con la testa, le gambe e i nervi saldi di fronte a uno dei club che vanta un settore giovanile di prim’ordine. Sparacello è stato il terminale ideale del gioco di una squadra assemblata in soli due mesi, un gruppo che ha mostrato grande motivazione, concentrazione nei momenti chiave del match e una forza mentale che ha steso gli avversari. La Rappresentativa ha rischiato dietro ma ha creato tanto avanti, ha segnato due gol ma potevano essere di più. Esordio migliore mister Gentilini non poteva immaginarlo: “Sono felice perché il risultato può dare ancora più convinzione a questi ragazzi – spiega il mister – da quando li alleno ricordo sempre loro di non considerarsi da meno di altri che possiamo definire più fortunati. Questa squadra ha delle qualità importanti ed oggi lo ha dimostrato in pieno. Credo sia questa la migliore soddisfazione. Oggi si è data una prova importante, si è sofferto e si è anche rischiato contro una squadra importante. La forza del gruppo oggi è stata determinante, siamo partiti con il piede giusto. Adesso però non c’è tempo per gioire, dobbiamo già pensare al prossimo impegno”. Il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Felice Belloli non ha voluto mancare l’appuntamento, incurante della pioggia pur di stare vicino ai ragazzi, colmo di acqua a fine gara ma anche di gioia: “Sono felicissimo per questo risultato, ho scoperto un grande gruppo che ha mostrato l’orgoglio dei dilettanti. Faccio i complimenti ai giocatori che non hanno mai mollato e al mister che ha saputo costruire un gruppo compatto in soli due mesi. Questi ragazzi mi hanno veramente emozionato”. Hanno assistito all’incontro il Vice Presidente LND dell’Area Centro Alberto Mambelli, il Segretario Generale della LND Massimo Ciaccolini, il Coordinatore e il segretario del Dipartimento Interregionale Luigi Barbiero e Mauro De Angelis insieme a una rappresentanza dei consiglieri. La seconda sfida è in programma giovedì 5 febbraio sempre alle ore 15.00 contro i messicani del Santos Laguna sul terreno di gioco del “Nannotti” di Badesse (Si). Chiusura in grande stile con il Torino sabato 7 alle ore 15.00 con il Torino al “Bui” di San Giuliano Terme (Pi). La gara sarà trasmessa in differita su RaiSport 1 alle ore 17.30. Passano le prime due del girone, il torneo è riservato ai giocatori nati dal 1 gennaio 1996 in poi (con quattro fuoriquota del 1995). Cinque le sostituzioni consentite per squadra. Al 43′ l’Empoli sfiora il pareggio, Pierangioli da ottima posizione non inquadra la porta. La Rappresentativa risponde con il neo entrato Martinozzi che non devia al volo una palla vagante in area sfiorando il palo. L’Empoli non ci sta e Pierangioli prima e Piu dopo impegnano Dini che salva la porta con due interventi prodigiosi. Un minuto dopo in pieno recupero Martinozzi a tu per tu con Biggeri si fa ipnotizzare dall’estremo difensore empolese.

EMPOLI – RAPPRESENTATIVA SERIE D 1-2

Empoli: (4-3-3): Biggeri; Gemignani (Cap.), Borghini, Di Nardo (18’st Agrifogli), Carradori; Gallo (27’st Pierangioli), Diousse (48’st Strano), Picchi; Fantacci (39’st Santi), Betti (20’st Chanturia), Piu. A disposizione: Valoriani, Giacomel, Seminara, Pucci, Zini, Leone. All: Cecchi
Rappresentativa Serie D (4-2-4): Dini (Rimini); Clemente (Alma Fano), Reggiani (Fidenza), Bagatini (Este), Sanashvili (Sestri Levante); Bensaja cap. (Civitanovese), Matera (Andria) 12’st Lucchese (Cavese); Farinazzo (Pontisola) 27’st Berardi (Rimini), Coraini (Este) 23’st Pittarello (Padova), Sparacello (Tiger), Cericola (San Cesareo) 43’st Martinozzi (Flaminia).
A disp: Viola (Siena), Scarpa (Flaminia), Pandolfi (Gualdo Casacastalda), Franco (Grottaglie), Talin (Legnago), Volpi (Sansepolcro), Icardi (Lupa Castelli), Basanisi (Pontisola), Valenti (Chieri). All: Gentilini
Arbitro: Saggese di Rovereto
Reti: 1′, 35’pt Sparacello (R), 33’pt Picchi (E)
Recupero: 3′ + 4′
Espulso: 38’pt all. Cecchi (E) per proteste
Ammoniti: Reggiani, Matera (R), Carradori (E)
Note: campo pesante per la pioggia

(TRATTO DAL SITO DELLA LND)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>