“Il mio Cesare Zavattini”, primo appuntamento venerdì a Pesaro

di 

4 febbraio 2015

PESARO – Prenderà il via venerdì 6 febbraio, alle ore 17.30, nella sala del Consiglio comunale, il ciclo di conferenze dal titolo “Sulla strada fra la gente: la Grande Guerra e note cinematografiche nel Neorealismo italiano”, a cura di Paolo Montanari. L’evento è organizzato dall’assessorato alla Bellezza del Comune di Pesaro, dalla Fondazione Marche Cinema, Assonautica di Pesaro e Urbino, Università Carlo Bo di Urbino – Dipartimento Scienze della Comunicazione e con il patrocinio dell’Arcidiocesi di Pesaro, del settimanale “Il Nuovo Amico, RUFA (Rome University of Fine Arts), Iscop, biblioteca Bobbato, conservatorio G. Rossini, Pro Loco Candelara, Pegasus associazione culturale, Unilit provincia di Pesaro e Urbino, Archeo club di Pesaro e i Comuni di Piobbico, Montegrimano, Sassocorvaro, Urbino, Cagli, Gradara, Montelabbate e Mondavio.

Umberto D, capolavoro di De Sica

Umberto D, capolavoro di De Sica

Il primo incontro sarà tenuto da Gualtiero De Santi, saggista, critico letterario e cinematografico, che interverrà su “Il mio Cesare Zavattini”. Alla serata parteciperà anche l’attore Roberto Rossini, che leggerà e interpreterà alcune delle pagine più belle di Zavattini.
L’incontro sarà anche l’occasione per presentare l’ultimo libro di De Santi “Ritratto di Zavattini scrittore”. Il grande sceneggiatore, poeta e scrittore Cesare Zavattini, noto per le sue collaborazioni con il cinema neorealista, in particolare con Vittorio De Sica, è stato uno scrittore originalissimo, e ancora non ha avuto il dovuto riconoscimento da parte della critica.
Ingresso libero. Ascensore per i disabili.

Prossimo incontro venerdì 13 febbraio, su “Il cinema e la Grande Guerra”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>