Test di Sepang: Lorenzo si prende la scena, Dovi stupisce, Valentino è (Gambero) Rossi

di 

5 febbraio 2015

Lorenzo, Rossi e Marquez

Lorenzo, Rossi e Marquez

Lorenzo torna Porfuera ed è l’unico a Sepang, nella seconda giornata di test, a scendere sotto il muro dei due minuti.

Un tempo sul giro il suo, inferiore solo di 4 decimi al record della pista siglato lo scorso anno da Marquez in gara, e anche un passo da paura.

E’ in forma Jorge, non certo perché è dimagrito.

E’ in forma perché è imbufalito: troppe colte lo scorso anno è arrivato dietro “all’anziano di Tavullia” e nel lungo inverno ha dormito male, molto male. E adesso vuole tornare a sognare e, a dormire sonni tranquilli.

Con la sua M1 è partito alla grande e al mattino, quando le condizioni ambientali nell’umida Malesia consentono le migliori prestazioni, ha staccato al 19esimo giro un crono di 1’59”963.

Solo Dovizioso, sempre più sorprendete in sella alla Ducati alla quale l’ingegner Dall’Igna ha regalato un paio di cavalli e una elettronica meno scorbutica, gli è stato vicino, anzi vicino vicino, 52 millesimi per la precisione.

Attenzione al Dovi e alla Ducati: questa moto è la 14.3, quando nei prossimi test arriverà la nuova Desmo 15, saranno “affari” amari per tutti.

Da Borgo Panigale arrivano notizie (che trapelano da Radio Tavullia International) che racconta che la Desmosedici del 2015 con telaio, carene motore ed elettronica nuove, sarà una bomba e nel reparto corse della Rossa a due ruote si respira aria nuova, di rivincita, perché tutte le novità apportate sono nella direzione giusta e queste prestazioni del Dovi sono solo l’antipasto. Poi non dite che non ve lo avevamo anticipato.

Marquez anche oggi ha provato a fare il furbetto cercando alla fine del turno di siglare il giro matto ma gli è andata male: alla curva 8 è andato lungo e, terga a terra, addio sogni di gloria di giornata.

Pedrosa, quarto, ha migliorato il suo tempo rispetto a ieri, Iannone quinto pure, l’unico che non ha migliorato il tempo di ieri è Valentino Rossi, più lento di 0.731 del suo compagno di scuderia, praticamente tre decimi più lento di ieri.

Sedicesimo tempo per Danilo Petrucci che sta prendendo le misure alla Ducati Pramac ed è davanti a Bautista con l’Aprilia e precede Pirro al 18esimo posto. L’esordiente Miller oggi naviga in 23esima posizione, 25esimo De Angelis, 28 esimo Melandri.

Stasera alla 19 su Sky Sport Hd (canale 208) immagini e commenti della seconda giornata di test con Guido Meda (che ieri ha debuttato su Sky ) ed è stato un debutto “soft”, praticamente una mezz’ora che è volata via veloce ma con una caratteristica che ci è balzata all’occhio: sia lui, il Guido, che il “Sankio” hanno le basette come quelle di Valentino Rossi: sarà un caso? Noooo!!!

7 Commenti to “Test di Sepang: Lorenzo si prende la scena, Dovi stupisce, Valentino è (Gambero) Rossi”

  1. smanettone scrive:

    Graffiante Brusco ma non copiarmi i termini: l’aziano di Tavullia è roba mia

  2. Brusco54 scrive:

    Smanettone hai ragione e faccio pubblica ammenda, la primogenitura è tua ma l’ho usata perchè nel tuo commento ad altro articolo mi sembrava affettuosa nei confronti di Vale e quindi, da apassionato, ti ho ripreso: giuro che la prosima volta userò termini diversi, tipo il Decano, il Senatore. Ciao e continua a mandare i tuoi commenti

  3. Marika scrive:

    Certo che definire Vale “l’anziano” di Tavullia, ce ne vuole di coraggio… ahahaha .. io vi lascio la priorità assoluta del termine 😀 , che se riferito a Vale, anche se virgolettato ironicamente, Non mi pare gli si addica molto … secondo me, forse sarebbe molto più azzeccato definirlo “l’HIGHLANDER“ di Tavullia… 😀 E come dice bene Ligabue nel suo brano “Abracadabra” che in tanti punti, sembra scritta su misura per Vale … “Quanti bambini ha stupito e ora i bambini sono più vecchi di lui…. “ 😉
    Valentino è uno di quei RARI personaggi che sono senza tempo e che vanno al di là del tempo.
    Secondo me, NON invecchierà mai, avrà anche qualche segno di espressione in più nel viso, che peraltro lo rendono anche più interessante ora, rispetto a quando era più ragazzino 😉 , ma soprattutto finchè si diverte così, finchè riesce a mantenersi a questi livelli, NON potrà MAI essere definito “anziano” .
    Rendiamoci conto che ha iniziato il Mondiale nel 1996 (compreso!!) e quindi nel 2015, sarà esattamente alla Sua 20esima !!! stagione al TOP e pensare che quando Vale era ai suoi esordi nelle 125cc, Marquez era all’asilo nido ahahaha , ma se nonostante ciò, Vale, OGGI, è ancora lì a giocarsela con Marc (il “cabroncito” di Meda 😉 nel pieno della sua carriera e supera altri fior di piloti più giovani di lui, come Lorenzo, Pedrosa, ecc… vuol dire che Vale è un “FOREVER YOUNG”.
    Senza contare che riesce a superare lo stress da gara, con una naturalezza impressionante, basta ascoltarlo nelle interviste, è di una spontaneità unica, sembra ci sia nato nel paddock e forse in un certo senso è davvero così … ;). Tempo fa, ho letto una intervista a Doohan che diceva: “E’ umanamente impossibile per un pilota, se si corre ai massimi livelli, reggere lo stress oltre i 10 anni “…. beh allora Vale o è un’alieno o più facilmente è un’eterno bambino, che riesce ad esorcizzare lo stress , scherzando anche con un berretto di lana o con qualche altra sua trovata e per lui gareggiare in moto, è ancora un gioco che lo diverte e che ci diverte! :)
    Per tornare ai test della 2° giornata, NON mi preoccupa il suo passo da.. “gambero rossi” di oggi, perché immagino abbia voluto concentrarsi meglio su qualche modifica del mezzo, dato che a “Race Anatomy” avevano ripreso un dialogo ai box, coi suoi tecnici ed esprimendosi nel suo personalissimo “VALEnglish” 😀 , segnalava alcune modifiche da provare. Ma Vale c’è! 

  4. Marika scrive:

    E c’è anche Meda, elegantissimo ai microfoni Sky, ma non so se i suoi basettoni volessero richiamare quelli di Vale… NON credo, anche perché nessuno di loro somiglia all’altro ahahah cmq Guidone, senza barba, sta decisamente molto meglio e il Sanchio è già bello di suo, con o senza basettoni… ;). Poi, non so se è l’elegante divisa nera di Sky, che li rende tutti un po’ più abbottonati, ma appena inizierà la MotoGP e si scalderanno gli animi , come minimo, tutte quelle cravatte, voleranno sui riflettori ahaha
    Camicioli è cmq simpatico e RACE ANATOMY mi piace molto, anche per la scelta azzeccata del titolo, ma è troppo breve!! Una sola mezz’ora per i test !? e solo un’ora nel dopo gara !?
    Mhm… spero che con Meda, Sky possa migliorare in questo senso, perché mi pare poco, lo spazio riservato agli approfondimenti, considerando anche che c’è un Canale dedicato a pagamento. Mentre apprezzo molto di Sky, a parte le immagini insuperabili in HD, le tante Repliche, che consentono di rivedere le varie trasmissioni, anche a chi ha poco tempo di essere davanti alla TV in certi orari. Ciao a tutti ! 

  5. IL BARISTA scrive:

    Direi che ancora si sta sparando a salve.
    I veri botti devono arrivare, aspettiamo a parlare e a dare giudizi troppo frettolosi.
    La speranza e’ comunque sempre quella: forza moto e piloti italiani.

  6. laser scrive:

    Oggi Marquez ha spaccato tutti…………………………………….

  7. giesseics scrive:

    Caro Bruscolini spera che “l’anziano di Tavullia” non invecchi mai troppo, altrimenti ti tocchera’ imparare lo spagnolo e parlare solo di piloti iberici, adios.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>