Pd, tour del degrado: Udc chi è causa del suo male pianga se stesso

di 

8 febbraio 2015

Enrico Fumante*

Dalla stampa locale apprendo che l’UDC fanese protagonista per 10 anni del declino e primo responsabile del degrado in cui hanno ridotto la nostra città oggi ha la faccia tosta di chiedere risposte a ciò che loro stessi hanno causato. Paradigma della vecchia politica capace di dire tutto ed il contrario di tutto.

la famiglia di flilippo 091Il giorno in cui una mareggiata trentennale aggredisce la nostra costa e la nostra comunità indifferenti dei danni a famiglie ed abitazioni private, nonché alla collettività tutta, evocano il tour del degrado messo in campo dal Pd durante gli anni dell’opposizione che ha smascherato una giunta tutta pacche sulle spalle ed annunci che in 10 anni ci ha lasciato una città come oggi la conosciamo.

Dopo 8 mesi si chiede alla giunta Seri di ricostruire ciò che loro hanno distrutto ed abbandonato. Fanno riferimento ai Passeggi che nella loro visione virtuale e funambolica ci avrebbero consegnato in ordine…., io ricordo panchine divelte, chiodi che spuntavano dai giochi, uno scivolo bruciato rimasto li per anni, la casetta rigorosamente chiusa e priva di qualsiasi attività sociale, il ponte sbarrato, ma meglio delle parole parlano le immagini di allora che allego alla presente.

Parlano di arredo urbano e delle “Buche”, come se si fossero formate negli ultimi 8 mesi, ma perché non dicono che ci hanno lasciato pochi “spiccioli” ed un bilancio non ancora approvato che la giunta Seri ha in corner evitato il default finanziario del comune.

Invito il centro destra su quest’argomento al silenzio almeno per i prossimi 10 anni, se vorranno fare il tour del degrado lo faranno su se stessi.

Detto questo la giunta Seri sin dal primo minuto è corsa ai ripari, consapevoli di non aver la bacchetta magica, senza annunci e con umiltà si è messa al lavoro. Colgo l’occasione per dire che in consiglio comunale il centro sinistra ha depositato una mozione che propone una soluzione concreta ed un indirizzo per il recupero post Aguzzi delle aree verdi della nostra città che prevede nelle stesse previo apposito regolamento la nascita di attività commerciali volte alla somministrazione di cibi bevande, servizi ricreativi ed educativi affidate in concessione a soggetti privati, associazioni, cooperative sociali , terzo settore, prevedendo complessivamente un impegno per il ripristino, manutenzione e sorveglianza della aree affidate più perché no la nascita di qualche posto di lavoro vero.

*Consigliere comunale – Partito Democratico

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>