Per la Vis di Bonvini a Jesi una delle ultime chiamate: oggi alle 14.30 diretta testuale su pu24.it

di 

8 febbraio 2015

Vis Pesaro 2014-15PESARO – Ultima chiamata? Magari non ultimissima, ma comunque l’appuntamento odierno di Jesi è uno snodo fondamentale per la Vis di Ferruccio Bonvini. Il ko interno con la Fermana di due domeniche fa ha scatenato la contestazione della piazza, con la società che ha scelto di non assecondare il malcontento popolare decidendo di dare un’altra chance al tecnico toscano. Altra chance che si materializzerà oggi pomeriggio al Carotti, uno stadio maledetto visto e considerato che i pesaresi non lo espugnano dal lontano 1968.

L’auspicio è che il tabù venga sfatato. Anche perché, a che ne dica la classifica, oggi la Vis ha tutte le carte in regola, a livello di organico, per giocarsela con la maggioranza delle squadre di serie D girone F. Bonvini stavolta ha proprio l’imbarazzo della scelta. A parte Martini, attaccante che comunque ha ricominciato a corricchiare facendo intravedere un ritorno in campo nel giro di qualche settimana, tutti gli altri elementi in rosa sono abili e arruolati. Compreso Pangrazi, che pare aver smaltito la noia muscolare che settimana scorsa lo ha tenuto a riposo precauzionale per qualche giorno ma che comunque dovrebbe partire dalla panchina.

Si va verso la difesa a quattro, con la conferma di Osso tra i pali, Fabbri e Dominici terzini, Brighi e Labriola centrali. A centrocampo sicuri del posto Ruffini e Granaiola e l’ala Bugaro. Sulla destra possibile impiego dell’under Rossoni, che permetterebbe di schierare in avanti il duo di attaccanti potenzialmente titolare De Iulis-Zanigni. Se invece all’ala destra giocasse Torelli oppure Rossi, in avanti uno dei due dovrebbe essere sacrificato, a vantaggio del classe 1996 Evacuo che otto giorni fa, nel test amichevole di Cesena contro il Romagna Centro, ha messo a segno una doppietta. Un modulo, il 4-4-2, che si addice anche a cambiamenti in corsa verso un centrocampo a rombo (con Ruffini trequartista) o verso un più offensivo 4-3-3 (con l’avanzamento di Bugaro).

Al Carotti di Jesi arbitra Achille Simiele di Albano Laziale (assistenti Davide Innaurato e Massimo Miccoli entrambi di Lanciano). E’ la prima volta che incrocia la Vis, mentre con la Jesina ha un precedente risalente allo scorso campionato: 2-4 a Scoppito con l’Amiternina. Dalle 14.30 diretta testuale su pu24.it, dove al termine sarà come al solito disponibile il servizio completo.

LA 21ESIMA GIORNATA DI SERIE D GIRONE F

Olympia Agnonese – Giulianova
Amiternina – Matelica (rinviata per neve)
Celano – Castelfidardo
Civitanovese – Chieti
Fano – Sambenedettese
Fermana – Campobasso
Jesina – Vis Pesaro
San Nicolò – Recanatese

LA CLASSIFICA DOPO 20 PARTITE

Maceratese 46
Fano 40
Sambenedettese 40
Civitanovese 38
Campobasso 37
Matelica 37
Chieti 30
Jesina 27
San Nicolò 27
Recanatese 25
Giulianova 23
Fermana 23
Amiternina 22
Castelfidardo 18
Termoli 15
Vis Pesaro 14
Olympia Agnonese 13
Celano 11

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>