La Vis a Jesi non sfata un tabù lungo 47 anni: 0-1 nonostante un finale generoso

di 

8 febbraio 2015

JESINA – VIS PESARO 1-0
JESINA (4-3-3): Tavoni; Cardinali N., Tombari, Marini, Calcina; Frulla (26′ st Ambrosi), Brighi M., Francia; Cardinali M., Traini, Pierandrei (49′ st Sassaroli). A disp. Giachè, Gasparini, Tafani, Tittarelli, Anconetani, Carnevali, Bastianelli. All. Bacci
VIS PESARO (4-4-2): Osso; Fabbri, Labriola, Brighi A., Dominici; Rossoni (9′ st Evacuo) (27′ st Rosati), Granaiola, Ruffini, Bugaro; Zanigni, De Iulis (9′ st Rossi). A disp. Teodorani, Bartolucci, Vagnini, Pangrazi, Torelli, Filippucci. All. Bonvini
ARBITRO: Simiele di Albano Laziale
RETI: 2′ st Frulla
NOTE: giornata soleggiata ma fredda, terreno di gioco allentato, spettatori 800 circa; espulsi al 12′ pt Calcina per fallo da ultimo uomo, al 16′ pt Brighi per doppia ammonizione, al 33′ st Traini per doppia ammonizione; ammoniti Cardinali N., Traini, Sassaroli, Labriola, Brighi A.; angoli 1-1, recupero 2+6

 

Una fase di gioco di Jesina-Vis Pesaro

Una fase di gioco di Jesina-Vis Pesaro

JESI (Ancona) – Derby numero 49 della storia fra Jesina e Vis, coi pesaresi che comandano in fatto di vittorie per 18 a 9 (21 i pareggi). Ma il Carotti da decenni è un tabù, visto che l’ultima Vis che lo ha espugnato fu la prima di Becchetti, nell’anno di grazia 1967-1968. Sarà la volta buona?

C’è da augurarselo, anche perché – contestazione a parte – Bonvini stavolta ha avuto l’imbarazzo della scelta (l’unico assente è Martini). Ha optato per il 4-4-2, con Rossoni e Bugaro sulle ali e De Iulis-Zanigni di punta. Jesina di Bacci senza Trudo, ovverosia l’elemento più pericoloso, e Tafani, che non ha superato il provino prepartita. Ancora out Strappini. Il live:

PRIMO TEMPO

1′: partiti. Vis in maglia biancorossa che attacca dalla sinistra alla destra della tribuna centrale, Jesina in completo blu.
2′: Zanigni rimane a terra davanti alla panchina dolorante. Speriamo che non sia nulla di grave ma si scalda Rossi.
4′: rientra Zanigni che sembra essersi rimesso completamente.
8′: ammonito Andrea Brighi, per un fallo su Pierandrei.
10′: ammonito anche Traini, in ritardo si Granaiola.
11′: tiro di Francia deviato da un vissino, palla a Traini che segna ma in posizione di offside.
12′: Bugaro lanciato verso la porta da De Iulis, Calcina lo placca. L’arbitro fischia e lo caccia. Vis in superiorità numerica. Bene così.
13′: punizione di Bugaro che esce di poco.
16′: Brighi spinge Pierandrei. L’arbitro fischia e gli sventola un secondo giallo quantomeno severo. Dieci contro dieci. Non ci voleva.
19′: Ruffini a sinistra per Bugaro, gran tiro: incrocio dei pali colpito. Disdetta.
23′: gara piacevole. Centrale, con Labriola, gioca Dominici, mentre Bugaro fa tutta la fascia.
25′: Francia imbuca Pierandrei che si presenta davanti a Osso, tocco sotto che Dominici salva a pochi passi dalla porta, un secondo prima che arrivasse Frulla ad appoggiare a porta vuota.
33′: occasionissima Vis, con Zanigni che supera Tombari benissimo ma poi sbaglia la cosa più facile – il tiro da buonissima posizione. Palla che finisce larga e nemmeno di pochissimo.
35′: ammonito Labriola per fallo su Francia.
36′: punizione dai 22-23 metri di Frulla, Osso vola e mette in corner.
44′: Marini appoggia dentro di testa ma a gioco fermo: era partito da posizione di fuorigioco.
45′: 2 minuti di recupero.
47′: finisce un primo tempo gradevole, con due espulsioni, tanti capovolgimenti di fronte e un incrocio dei pali (colpito da Bugaro) JESINA 0 VIS PESARO 0.

SECONDO TEMPO

1′: ricomincia la ripresa con gli stessi venti dei primi 45′.
2′: gran lavoro di Traini che di testa pesca l’inserimento di Frulla, il mediano si presenta davanti a Osso e lo supera. JESINA 1 VIS PESARO 0.
9′: doppio cambio Vis: escono De Iulis e Rossoni, entrano Rossi ed Evacuo. Rossiniani a trazione anteriore.
12′: bella palla di Zanigni per Evacuo, anticipato, il pallone finisce sul petto di Rossi e si impenna: Tavoni blocca. Comunque è una buona Vis.
15′: Rossi va sul fondo e mette in mezzo per Zanigni, anticipato da Marini di un soffio.
27′: fuori Evacuo dentro Rosati. Cambio non dettato da problemi fisici ma perché evidentemente Evacuo non ha mantenuto le consegne di Bonvini. E’ l’esordio assoluto per Rosati in questo campionato.
33′: ingenuità di Traini che protesta platealmente per un calcio d’angolo non concesso. L’arbitro si avvicina e gli sventola sotto il naso il secondo giallo e quindi il rosso.
36′: occasionissima Vis, con Ruffini che spedisce alto un rigore in movimento.
38′: palla nel cuore dell’area jesina, Zanigni all’accorrente Rossi che tira da buona posizione: alta. Altra occasione Vis.
40′: mancino di Ruffini dal limite: Tavoni vola e manda in angolo.
42′: Bugaro a sinistra, tiro-cross su cui si allunga Rossi che colpisce la sfera: palo incredibile. Non ne va dritta una.
45′: 5 minuti di recupero.
47′: mischia in area jesina, Rossi cade, palla a Bugaro che da posizione impossibile prova la battuta a rete che termina alto.
49′: si giocherà oltre il 50′, visto che c’è stato un cambio e un giocatore della Jesina rimasto a terra per un minuto e mezzo.
49′: ciabattata di Zanigni da buona posizione. Palla larghissima.
51′: finisce la partita. Vis generosa, soprattutto nel finale, ma non basta. Altra sconfitta amara, amarissima.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>