Urbino, tutte le iniziative del Carnevale. Musica, prorogato il limite notturno

di 

10 febbraio 2015

URBINO – Urbino festeggia il carnevale con tre appuntamenti già in calendario. Si inizia il 12 febbraio, giovedì grasso, e si chiude sabato 21 con un una cena in costume.

Il 12, nel giorno di “giovedì grasso”, l’iniziativa si svolge al Palazzetto dello Sport di Urbino, ed è organizzata da Gruppi studenteschi, a partire dalle ore 16.00.

Sabato 14 febbraio ci sarà “Carnevale in Piazza”, festa organizzata dall’Associazione delle Contrade insieme al Comune di Urbino (Assessorato alle Politiche Educative) e al centro commerciale Porta Santa Lucia: a partire dalla ore 14.30, nel centro storico, ci saranno animazioni, giochi e sketch. Le Contrade sfileranno in costume “a tema” e si contenderanno tre diversi premi: il 1° “Trofeo del Carnevale”, dedicati ai giovanissimi; il premio per la Contrada con il costume più bello; il premio per la Contrada con il costume più estroso e originale. Dalle ore 18.30 la festa continuerà nel centro commerciale Porta Santa Lucia.

Sabato 21 sarà la volta del “Carnevale a Corte”: negli spazi del Collegio Raffaello (Piazza della Repubblica) si tornerà ai tempi del Rinascimento, con una cena in costume durante la quale si potranno gustare piatti rinascimentali e partecipare a delle danze storiche. Il costo della partecipazione è di euro 35,00. Info e prenotazioni: 
Collegio Raffaello 0722.329971 / 345.7598066.

GIOVEDI’ GRASSO E MARTEDI’ GRASSO: PROROGATO IL LIMITE ORARIO PER LA MUSICA

Urbino, 10 febbraio 2015 – Nelle sere di giovedì grasso e martedì grasso è stato prorogato alle 3,00 il limite orario entro cui i pubblici esercizi potranno eseguire al loro interno piccoli intrattenimenti musicali senza ballo.

Lo ha stabilito il sindaco, Maurizio Gambini, attraverso un’ordinanza di deroga, esclusivamente per le serate del 12 e 17 febbraio 2015, all’ordinanza n. 5 del 24 marzo 2014 “Disposizione per l’intrattenimento musicale” che stabilisce, normalmente, il silenzio dalle 00,30 alle 8,30.

L’Amministrazione comunale ha accolto così la richiesta arrivata dalle associazioni di categoria e dai titolari dei pubblici esercizi del territorio comunale di prolungare il limite orario per la musica all’interno dei locali in occasione delle due giornate clou del periodo di Carnevale.

Rimangono, però, inalterate le condizioni di emissione della musica, che esclude il ballo, stabilite nell’ordinanza n. 5 del 24 marzo 2014, per garantire in ogni caso il diritto alla quiete dei residenti del centro storico. La Polizia Municipale e le Forze di Pubblica Sicurezza sono incaricate di vigilare affinché le disposizioni dell’ordinanza vengano rispettate.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>