Volley Pesaro, “the wall” Sestini: “Queste sono le partite belle da giocare”

di 

10 febbraio 2015

Volley Pesaro inizia il girone di ritorno esattamente come aveva terminato quello di andata, ovvero vincendo. Contro il San Giustino dell’acclamatissima Mirka Francia arriva la quattordicesima vittoria consecutiva per Salvia e compagne.

Diletta Sestini al muro

Diletta Sestini al muro

Le ragazze di Matteo Bertini si sono imposte sulle umbre sfoderando una prestazione maiuscola, grazie ad un muro-difesa impenetrabile e alla tenacia, ormai segno distintivo di questo gruppo.
E’ Diletta Sestini, autrice di ben 8 muri contro San Giustino, ad analizzare il match: “Domenica abbiamo fornito davvero una grande prestazione, per un set e mezzo siamo state impeccabili. Abbiamo lavorato tutta la settimana insieme ai nostri tecnici, eravamo pronte e sapevamo benissimo cosa dovevamo fare. Il nostro muro-difesa, in particolare, è stato ottimo”.

La centrale di Prato commenta così il proprio contributo personale alla vittoria: “Per quanto mi riguarda sono davvero felice della mia prestazione, soprattutto contro una squadra così e contro una giocatrice come Mirka Francia. Sono queste le partite belle da giocare, dove niente è scontato, dove dall’altra parte del campo hai da contenere una giocatrice che ha “solo” vinto due Olimpiadi e tanto altro. In queste partite devi giocare al massimo, e sono poi questi i match che ti regalano maggiori emozioni”.

Diletta Sestini e Matteo Bertini

Diletta Sestini e Matteo Bertini

Per Volley Pesaro l’ennesima prova corale, da parte di tutte: “Noi ogni partita dimostriamo di essere una squadra, dimostriamo che è con il lavoro di squadra che si vincono le partite. Abbiamo sfruttato la pausa prima dell’inizio del ritorno per ricaricare un po’ le pile, abbiamo ripreso il nostro ritmo e ci siamo subito fatte trovare pronte. La strada ancora è lunga, noi pensiamo ad una partita alla volta e continueremo a lavorare settimana dopo settimana”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>