Ancona, ecco l’Azzurro Festival per riscoprire il pesce e la vocazione marinara della città dorica

di 

12 febbraio 2015

ANCONA – Il pesce azzurro incontra i vini marchigiani. È questo il tema di Azzurro Festival, la manifestazione che il 6, 7 e 8 marzo animerà le giornate anconetane grazie alla presenza di oltre 50 stand e 30 cantine vinicole. Una vetrina che metterà in risalto l’alta qualità dell’enogastronomia marchigiana lungo il Viale delle Vittoria.

Dopo i successi de Il Viale dei Sapori e di Street Food della Vittoria, un nuovo appuntamento per scoprire e conoscere a fondo le prelibatezze a km0 delle nostre tavole. Ancona, dunque, si tinge di azzurro con questo terzo grande evento che vuole riscoprire la vocazione marinara del capoluogo di regione e i suoi legami con i prodotti del territorio.

Ricette e sapori per valorizzare e divulgare la conoscenza dei prodotti ittici del mare Adriatico abbinati alle produzioni e alle coltivazioni di tutto il comparto agroalimentare. Nonostante la bontà e l’alto apporto nutritivo con proprietà antiossidanti ed benefici su cuore, circolazione, riduzione del colesterolo, il pesce azzurro solo nell’ultimo anno sta lentamente risalendo tra le preferenze culinarie degli italiani. Salute e qualità che vanno riscoperte. Anche, perché no, in chiave economica visto che il pesce azzurro costa poco e, essendo pescato in zona, contribuisce anche allo stato di salute delle imprese locali.

A organizzare saranno l’Ordine Cultori Della Cucina di Mare RE STOCCO e l’Accademia dello Stoccafisso All’Anconitana, (titolari del brand). Il pesce azzurro dell’Adriatico sarà rigorosamente cucinato con i prodotti dell’agricoltura marchigiana delle aziende di Campagna Amica Coldiretti. Anche un semplice sardoncino trova la sua migliore esaltazione proprio con l’abbinamento dei prodotti coltivati nelle nostre campagne. Tre giorni di buon cibo grazie anche alla collaborazione con l’Istituto Alberghiero Panzini di Senigallia che, nel main stand dell’organizzazione, proporranno sardoncini fritti o arrosto, stoccafisso all’anconetana e Stoccoliva, olive farcite con lo stoccafisso. A fianco ci sarà la possibilità di seguire una degustazione guidata dai sommelier dell’Ais Ancona.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>