Arrigoni (Fdi-An) contro il nuovo viale Trieste: “Il solito stratagemma da padroni per fare cassa”

di 

12 febbraio 2015

Fabio Arrigoni*

In merito all’idea dell’assessore Biancani di eliminare i parcheggi in Viale Trieste, ci sovvengono alcune considerazioni. Potremmo iniziare con il parlare dei residenti, poiché in Viale Trieste c’è anche chi ci abita, e francamente se non si dispone di un parcheggio privato è normale parcheggiare nella via di residenza. Tra l’altro ricordo che a norma di legge, ad ogni appartamento, ad ogni costruzione di tipo abitativo, è previsto il posto auto adiacente e non a pagamento…. Detto questo, nell’ipotesi che passi questa idea, perché è stato più volte dimostrato, ricordiamo che questa giunta (che praticamente salvo alcune eccezioni è la stessa della precedente) fa quello che gli pare senza confrontarsi con nessuno; in maggioranza decide per tutti volenti o nolenti con i cittadini che vengono contattati solo in campagna elettorale, ma riprendendo da dove avevamo lasciato, ci chiediamo: chi abita in zona mare e non ha possibilità di parcheggio privato cosa dovrebbe fare? Tra l’altro appare palesemente un pretesto per fare cassa; Biancani vorrebbe la rotazione perché cosi, con i parcheggi bianchi “Chi arriva alle otto del mattino lascia l’auto fino a sera”. Quindi è fin troppo chiaro che si mirerà poi alla sosta a tempo per garantire “un ricambio” a pagamento prolifero soprattutto d’estate per le casse comunali e di Pesaro parcheggi strettamente legati da molteplici collaborazioni. E poi non dimentichiamoci gli eventuali permessi eventualmente concessi non certo gratuitamente per l’accesso agli hotel soprattutto nella stagione estiva e gli eventuali permessi che verrebbero concessi ai residenti sempre a pagamento . Dunque è evidente che non si parla di andare verso una pedonalizzazione intelligente e ragionata, ma si ragiona sull’ennesimo stratagemma per far pagare i cittadini pesaresi. Si esca allora dall’ambiguità: Cosa proporrebbe l’assessore Biancani come alternativa? I parcheggi a tempo? E come segnalato nell’articolo, per gli hotel che non hanno la possibilità di Garage interni? Verranno forniti permessi a pagamento per i clienti soprattutto nella stagione estiva? So benissimo che nemmeno questa volta riusciremo ad avere risposte chiare e comprensibili, perché con il 60% dei voti, il Sindaco Ricci non perde occasione di ribadirlo: Governano e decidono come meglio ritengono opportuno senza dover dar conto a nessuno. Personalmente, mi pare si cerchi ancora una volta l’ennesimo business che come sempre va a penalizzare cittadini (residenti), turismo (Hotel e addetti ai lavori vari) e attività commerciali….Inutile rimarcare ancora una volta un atteggiamento da “padroni” della città dove si prendono decisioni fondamentali per la collettività, senza nemmeno considerare la possibilità di un confronto onesto e costruttivo con tutte le parti e associazioni di categoria comprese….

*Fdi-An Pesaro

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>