Variante ex Zuccherificio, i pentastellati fanesi parlano di inezia della giunta

di 

12 febbraio 2015

Hadar Omiccioli, Marta Ruggeri, Roberta Ansuini, consiglieri del Movimento 5 stelle Fano

Hadar Omiccioli, Marta Ruggeri, Roberta Ansuini, consiglieri del Movimento 5 stelle Fano

Hadar Omiccioli, Marta Ruggeri, Roberta Ansuini*

FANO – Maggioranza in stato confusionale: Noi città (la lista del sindaco) che dice che non ha senso votare no se non c’è un’altra proposta per la zona ex-zuccherificio. Quindi voterà a favore in consiglio, visto che non c’è ancora pronta un’alternativa? Il PD intenzionato a votare No. Intanto in questi mesi della giunta Seri (ben otto!) non si è fatto nulla per arrivare a un’idea alternativa. Esemplificativo dell’attività politica di Seri.

Come si può ancora solo pensare di votare sì a questa variante?

E’ stato portato avanti uno schema di sviluppo obsoleto e che è stato la causa stessa della crisi attuale: costruzione di nuovi supermercati e capannoni artigianali. Chiediamoci: Fano ha ancora bisogno di tutto questo?

Noi abbiamo le idee chiare. Occorre lavorare su due fasi: da subito votare “no” alla variante. Convocare immediatamente la commissione urbanistica con la Società Madonna Ponte per convenire a una nuova idea da concordare e progettare nel giro di sei-dieci mesi. Tutto tecnicamente possibile se si lavora alacremente. Per recuperare gli otto mesi del nulla della giunta Seri, che arriva sempre lenta e tardi.

Noi porteremo sul tavolo la nostra idea che da tempo proponiamo: puntare su strutture turistico-sportive e su realtà che accolgano ricerca e innovazione nel mondo del lavoro. Coinvolgendo Enti pubblici, privati e Università. Questo sarebbe degno della cosiddetta “porta sud di Fano”.

*Lista Civica MOVIMENTO CINQUE STELLE FANO – beppegrillo.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>